A Verona nuovo percorso pedonale dall’Adige all’Arena.

Sabato 27 marzo è stato inaugurato il nuovo percorso pedonale rispettivamente in via Pallone e in via Ponte Aleardi. Il lavoro, realizzata dal Comune di Verona con un investimento complessivo pari a 500 mila euro, è stato presentato dal sindaco Federico Sboarina, insieme agli assessori al Bilancio Francesca Toffali e all’Arredo urbano Nicolò Zavarise. Presente anche il presidente di Agsm Lighting Filippo Rigo.
I lavori di riqualificazione, effettuati nel corso del 2020, hanno portato alla realizzazione di un nuovo marciapiede lungo le mura di via Pallone e via Ponte Aleardi, per una lunghezza totale di circa 400 metri è una superficie complessiva pavimentata di circa 1.300 mq. La pavimentazione è costituita da lastre di pietra di Prun rosata, già tradizionalmente utilizzata per i marciapiedi del centro storico ed idonea a valorizzare le mura lungo le quali corre il camminamento.
Allargato rispetto all’originario, il marciapiede ha un’ampiezza complessiva di quasi 3 metri. Una dimensione che consente una migliore fruibilità del camminamento, anche in presenza di forti afflussi pedonali, come il passaggio di gruppi di turisti da e per le vicine area di sosta, come il parcheggio Centro.
A seguito dell’allargamento, gli stalli di sosta sono stati spostati, per la maggior parte, sul lato opposto vicino alla strada, al fine di rendere più agevole il percorso pedonale. Nel tratto iniziale di via Pallone, nel punto di incrocio con Largo Divisione Pasubio, la zona è stata ridisegnata, con un allargamento del passaggio pedonale con pietre di porfido, il posizionamento di aiuole ed arbusti e l’installazione di alcune panchine.
“E’ stato rivisto l’assetto di un percorso pedonale fondamentale della città, fortemente utilizzato da cittadini e turisti – sottolinea il sindaco di Verona Sboarina –. Ampliato nelle dimensioni, il nuovo marciapiede garantisce all’utilizzatore un percorso continuo e sicuro, bene armonizzato con l’attigua cinta muraria della città. Appena sarà di nuovo possibile, Verona tornerà a ripopolarsi di un numero importante di turisti. Questo passaggio, che unisce il centro cittadino al vicino parcheggio Centro adibito alla sosta dei bus, è la nuova porta d’ingresso realizzata per accoglierli nel miglior modo possibile ed in totale sicurezza”.
“Un intervento di riqualificazione importante – afferma l’assessore Zavarise –, che riordina e mette in sicurezza un collegamento pedonale strategico della città, utilizzato ogni giorno da molti cittadini. Oltre ai nuovi 400 metri di camminamento, completamente rifatti, si è provveduto all’installazione di panchine, alla creazione di piccole aiuole e al potenziamento dell’illuminazione. Un restyling a 360°, che ha portato alla creazione di una superficie complessiva pavimentata di circa 1.300 mq, tutta in pietra di Prun per una migliore armonizzazione del marciapiede con le mura storiche prospicenti”.
“I costi dell’opera, 500 mila euro – prosegue l’assessore Toffali – sono stati finanziati da Comune, grazie all’utilizzo di parte dell’avanzo di Amministrazione 2019, sbloccato e reso disponibile nel bilancio dello scorso anno, per l’attuazione di lavori già approvati nel piano degli interventi. Nel corso di quest’anno, come fase conclusiva dell’intervento di riqualificazione di via Pallone e via Ponte Aleardi, si procederà all’eliminazione del vecchio marciapiede centrale, posto fra la strada e l’area di sosta, sostituito da un’ampia aiuola fiorita che accompagnerà il nuovo percorso pedonale da ponte Aleardi fino a piazza Bra. L’opera, già approvata, avrà un costo di 100 mila euro”.
La riqualificazione, per un maggior decoro, è stata completata con il rifacimento dell’illuminazione, rafforzata per una migliore visibilità dei percorsi pedonali, dei punti di sosta e delle mura della città. L’impianto, ad opera di Agsm Lighting, è costituito da due porzioni distinte, una posizionata in piazzale Maestri del Commercio, l’altra in via Pallone. Sono stati installati faretti e proiettori con sorgente luminosa a led, dotati di telecontrollo di tipo punto-punto a onde radio, montato a bordo di ciascun apparecchio.
“Una tipologia di illuminazione – evidenzia infine Filippo Rigo –, che consente di apprezzare al meglio l’aspetto originale delle mura, anche nelle ore notturne, valorizzandone le particolari cromie della pietra. In passato, invece, con le lampade al sodio ad alta pressione, la superfice assumeva invece il colore della fonte luminosa, perdendo parte della sua bellezza architettonica. I nuovi punti luce, inoltre, potenziati lungo tutto il percorso pedonale e nell’area di parcheggio, accrescono complessivamente la visibilità notturna nella zona e, con essa, la sicurezza”.

L C

Fonti: https://www.mattinodiverona.it/2021/03/27/inaugurato-nuovo-percorso-pedonale-in-via-pallone-e-via-ponte-aleardi/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui