Valeggio: nella notte di San Lorenzo diventa d’incanto il Borgo dei Desideri.

A Valeggio sul Mincio sono diverse le iniziative in partenza e che si affiancheranno alle rassegne «Aria di Cultura» e «Cinema all’aperto». Infatti da venerdì 8 a domenica 10 agosto, ovvero nel fine settimana della notte di San Lorenzo. L’estate valeggiana continua poi con un fitto programma di eventi in piazza, sempre nel rispetto delle direttive ex normativa anti-Covid.
Uno di questi eventi molto interessante è il «Borgo dei Desideri» promosso dall’associazione «​I Borghi più belli d’Italia». Nasce dall’idea di dare la possibilità ai borghi di Veneto, Lombardia e Piemonte, che per varie ragioni tutte riconducibili all’emergenza Coronavirus non sono riusciti a programmare la Notte Romantica 2020, di farli divenire per tre giorni i luoghi dei desideri con eventi ed iniziative correlate al territorio e alla sua cultura. A Valeggio è stato ideato ​un iter molto interessante e suggestivo, da piazza Carlo Alberto, passando per il Castello di Valeggio, fino ad arrivare giù a Borghetto. Al Castello e a Borghetto i visitatori potranno lasciare all’interno di alcune scatole un bigliettino con il proprio desiderio. Le visite guidate si terranno sabato e domenica, con ritrovo e partenza alle 18 in piazza Carlo Alberto, dureranno circa un’ora e mezza. Lunedì 10 agosto, la notte di San Lorenzo, verranno straordinariamente aperte le torri del castello, dalle 20 alle 23, con ingresso gratuito.
«A un mese dal fine settimana “Estate Valeggio” che ha segnato la ripresa degli eventi dopo la fase di chiusura causa covid, arriva Il Borgo dei Desideri – dichiara il presidente della pro loco valeggiana, Gian Luca Morandini -. Valeggio e Borghetto accoglieranno i visitatori con un percorso ideale tra Valeggio, il Castello e Borghetto stesso, con apposite visite guidate gratuite alla scoperta delle nostre bellezze e con una serata di apertura straordinaria serale delle torri del castello. Questi momenti di richiamo intendono accogliere chi arriva nel nostro paese permettendogli di potersi poi fermare in uno dei tanti ristoranti e locali del centro storico del capoluogo e di Borghetto​».
L’Amministrazione comunale di Valeggio, soprattutto nell’ottica di agevolare commercianti e ristoratori nella ripresa graduale post lock-down, ha studiato diverse soluzioni: dall’esonero del pagamento della tassa di occupazione di spazi ed aree pubbliche fino al 31 ottobre 2020, insieme alla possibilità di raddoppiarle, fino alla chiusura al traffico del centro storico nelle prossime settimane per poter permettere ai residenti e ai visitatori di godere a pieno della bellezza del paese.
«La situazione che si è creata quest’anno ha imposto una vera rivoluzione all’interno del calendario degli eventi e delle tradizioni – afferma il sindaco Alessandro Gardoni -. Amministrazione, Pro Loco e associazioni non si sono arrese e quest’anno hanno trovato il modo per far vivere il paese rispettando le direttive​».

L C

Fpnti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7576

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui