Valeggio punta sul turismo ecosostenibile per le proprie bellezze paesaggistiche.

Per assaporare le meraviglie scenografie paesaggistiche circostante a Valeggio sul Mincio si punta sempre più sulla mobilità dolce e sul cicloturismo per agevolare la tutela e lo sviluppo del proprio territorio. Da Peschiera del Garda a Mantova, dal Mincio all’Adige o immersi nelle campagne dell’entroterra gardesano: l’Amministrazione comunale e la Pro Loco di Valeggio hanno esibito nuovi video promozionali sulle piste ciclabili per mostrare le bellezze che il territorio abbia da offrire. Il tema della mobilità dolce e del turismo eco-sostenibili è molto caro all’amministrazione e Pro Loco di Valeggio e che vede gli addetti ai lavori impegnati da qualche settimana nel progetto di valorizzazione delle piste ciclabili e dei servizi che residenti e turisti possono scegliere come sana alternativa per i propri spostamenti, non solo di piacere. Valeggio sul Mincio ha una posizione «fortunata» in questo contesto, perché è via di accesso per almeno tre diversi percorsi.

«Lavoriamo costantemente sul territorio per poter offrire a tutti, residenti e turisti, privati e commercianti, una buona qualità di vita – dichiara il sindaco di Valeggio Alessandro Gardoni -. Crediamo fortemente che fare rete sia una mossa vincente, tra commercianti, tra residenti e anche tra Comuni. Ecco perché all’interno del progetto di rilancio del turismo e di rinascita per il territorio, abbiamo puntato a valorizzare anche le piste ciclabili e le strade secondarie che ben si prestano alla mobilità e al turismo eco-sostenibile. Abbiamo la fortuna di poter godere di panorami unici e per questo puntiamo a farli conoscere a quante più persone possibili. Valeggio sul Mincio ha un’anima bike friendly e una posizione di grande privilegio verso tutte le attrattive del lago di Garda e delle colline moreniche».

Tra tutte le piste ciclabili e ciclopedonali, la più conosciuta e affollata negli anni è la Peschiera-Mantova, che si estende per 43 km. Vi è poi l’anello del Custoza che copre l’intera rete per circa 145 km, è un tragitto in condivisione con altri veicoli trattandosi di strade secondarie a bassa percorrenza che danno modo di godere dei paesaggi del magnifico entroterra collinare tra Valeggio, Santa Lucia, Custoza e Sommacampagna.
Insieme a queste, nella conta delle possibili vie percorribili sulle due ruote, c’è la ciclabile delle Risorgive o la Mincio-Adige in direzione di Villafranca di Verona, che si estende per 35 km. Oltre alle strade da percorrere, Valeggio è ben fornita anche sotto l’aspetto dei noleggi: ce ne sono due sul territorio oltre ad alcune strutture ricettive che offrono questa possibilità ai loro clienti. Altre realtà commerciali offrono punti sosta dedicati, uscite guidate mentre non manca anche un negozio dedicato a ricambi e riparazioni.

«Crediamo che uno degli obiettivi principali da perseguire sia quello di cercare di promuovere maggiormente l’integrazione con la zona ovest dell’alto mantovano, individuando dei percorsi che colleghino Valeggio e Borghetto a Castellaro Lagusello, Cavriana e Volta Mantovana – continua Gian Luca Morandini, presidente della Pro Loco di Valeggio -. Relativamente al cosiddetto “bike friendly” direi che quanto a ciclabili e lunghezza delle stesse il nostro territorio è ben fornito, oltretutto la E6 (ciclabile del Mincio) si collega con la “Ciclovia del sole”, Capo Nord-Malta, mentre quella delle Risorgive ti porta fino all’Adige a sud di Verona e da qui puoi, lungo l’Adige, riprendere la E7».

La Pro Loco attualmente sta lavorando per dare maggiori informazioni alla sezione del sito web dedicata alle ciclabili anche con i video che debutteranno prossimamente e che avranno lo scopo sia di promuovere sia di mostrare al potenziale visitatore lo sviluppo dei percorsi stessi. Non mancheranno anche mappe e cartine estremamente apprezzate dal turista. Lo scorso anno le prime stampe sono state realizzate cercando di riassumere percorsi e servizi presenti sul territorio comunale. Le prossime ristampe verranno arricchite con ulteriori nuove attività e possibilità che si potranno offrire agli amanti di passeggiate e biciclettate.

L C

Fonti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7551

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui