Ente Bilaterale del Turismo del Veronese formerà operatori specializzati sul vino.

Una formazione “dinamica” per formare e aggiornare nel miglior modo possibile gli operatori che lavorano con una delle eccellenze enogastronomiche di Verona, il vino: è quella ideata dall’Ente Bilaterale del Turismo del Veronese (i cui soci sono Confcommercio, Fisascat, Filcams e Uiltcs) in collaborazione con Confcommercio Verona, che nell’arco di questi giorni ha dato il via a un innovativo corso rivolto ai professionisti della sala. Tre gli incontri in programma, dal 14 al 21 aprile, con una particolarità: gli appuntamenti sono on line, ma i partecipanti li seguono a piccoli gruppi – nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid – dalle loro aziende di appartenenza, dove possono effettuare una degustazione dal vivo grazie al kit di sei bottiglie a loro fornito.
L’obiettivo principale del corso, nato da un’idea di Giacomo Zambelli, ristoratore della Lessinia e presidente dell’Ente Bilaterale del Turismo del Veronese, è fornire una preparazione improntata sulle risorse del nostro territorio, partendo da linguaggi e tecniche, passando dall’analisi dei disciplinari e dalle zone di produzione: si parla delle caratteristiche principali di rossi e bianchi rosati, di come vanno accoppiati e proposti, delle nuove tendenze del mercato del vino, con il biologico, il biodinamico, i vini di ricerca e fantasia.
Inoltre, viene approfondito come coinvolgere il turista locale e straniero valorizzando l’offerta enogastronomica e non di un territorio ricchissimo, creando sinergie tra le aziende vinicole, la ristorazione e gli operatori turistici. Già nei mesi scorsi l’Ente ha organizzato, riscuotendo grande successo, un corso sul tema “Reti e filiere per l’innovazione”, nato proprio per incentivare i ristoratori a lavorare in rete per valorizzare le particolarità del territorio.
Relatori dell’iniziativa formativa intitolata “I vini del nostro territorio“, che successivamente al primo appuntamento di mercoledì 14 aprile proseguirà il 21 e il 28 di questo mese, tre figure importanti del settore: la titolare dell’Azienda Agricola Gorgo e Presidente del Consorzio Tutela vino Custoza Roberta Piccolo; l’enologo della Cantina Aldegheri Gianmaria Zanella; il titolare di Cantina Zymè Celestino Gaspari.
Il corso si inserisce nel programma di iniziative formative gratuite che l’Ente mette a disposizione ai suoi aderenti, “un’ opportunità particolarmente preziosa in questo momento di crisi”, dichiara Giacomo Zambelli.

L C

Fonti: https://www.mattinodiverona.it/2021/04/16/vino-innovativo-corso-a-distanza-dellente-bilaterale-del-turismo-del-veronese/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui