Tra scuola e lavoro: dirigente Barresi in visita all’Accademia Foroni di Valeggio.

Scopo della visita individuare nuove interazioni tra la scuola ed il mondo del lavoro

Il 18 novembre il Dottor Albino Barresi, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Verona, accompagnato dalla Dottoressa Anna Lisa Tiberio Assessore all’Istruzione, lavoro e legalità del Comune di Villafranca di Verona e dal professor  Giuseppe Venturini, ha fatto visita all’Accademia Mario Foroni di Valeggio Sul Mincio. Scopo della visita individuare nuove interazioni tra la scuola ed il mondo del lavoro come è accaduto nel precedente anno scolastico con il Liceo Carlo Anti  di Villafranca di Verona  frequentato da studenti dei territori provinciali veronese e mantovano. A ricevere la delegazione i fondatori dell’Accademia il signor Mario Foroni e la moglie Paola Titoni.

Il Dottor Nicola Paparusso, responsabile delle relazioni esterne e docente dell’Accademia Mario Foroni  ha spiegato che l’Accademia vuole essere un ponte tra formazione e lavoro

Concluse le scuole superiori, i neodiplomati si sentono a un bivio: “affrontare” prima possibile il mondo del lavoro o iscriversi all’università? Se formazione permanente è una parola chiave della contemporaneità, il desiderio di mettersi alla prova e cominciare a costruire la propria indipendenza è più che comprensibile. Il dilemma però può essere sciolto senza rinunce: ci sono realtà che consentono di continuare a studiare offrendo nel contempo una formazione professionale altamente specializzata e connessa al mondo del lavoro.

Un dato su cui ha invitato a riflettere

Da studi e ricerche emerge un dato che merita tutta la nostra attenzione. In Italia non mancano i posti di lavoro, ma piuttosto i profili professionali adatti ad occuparli. Questo riguarda diversi settori, tra i quali l’industria manifatturiera di alta qualità e il sistema moda. Ossia grandi tradizioni italiane che, per continuare ad essere produttive e competitive, necessitano di figure preparate sul piano tecnico e contestualmente dotate di una visione globale e al passo con i tempi.

Nel campo del tessile e dell’abbigliamento, la piccola e media impresa italiana ha raggiunto  livelli molto alti e, anche in un mondo globalizzato come il nostro, questa tradizione produttiva continua a rappresentare un valore riconosciuto. Si tratta però di un patrimonio a rischio, che potrebbe andare disperso se non ci si adopera per una trasmissione efficace e ragionata del know how (sistema di competenze e conoscenze) che lo ha reso possibile.

Partendo da queste considerazioni MF1, eccellenza del made in Italy con sede a Valeggio sul Mincio (VR) e punto di riferimento per prestigiosi marchi internazionali, ha dato vita nel 2018 a  Accademia Mario Foroni. Fashion e Maglia, un centro di alta specializzazione che forma, dal punto di vista teorico e pratico, le figure indispensabli al processo produttivo del sistema moda e, in modo specifico, della maglieria.

La scelta di restare a Valeggio

L’Accademia, proprio come MF1, ha sede a Valeggio sul Mincio. Questa scelta logistica riflette la volontà di investire localmente e valorizzare ulteriormente un territorio ricco di risorse ed elementi attrattivi ma non sufficientemente coperto dal punto di vista della formazione giovanile. La prossimità con lo stabilimento e i laboratori nonché con il ricchissimo archivio dell’azienda, che raccoglie oltre 15mila capi, rappresenta un’opportunità irripetibile per toccare con mano i processi produttivi e sviluppare la ricerca storica e creativa.

L’Accademia propone un master biennale comprensivo di tutte le materie pratiche (Maglieria, Master, Sartoria, Modellismo, Figurino, Stilismo, CAD Lectra, Photoshop Moda, Visual Merchandising) a cui si aggiungono insegnamenti di comunicazione, marketing e cultura generale. E’ possibile però iscriversi anche a un singolo corso e personalizzare il piano di studi sulla base dei propri interessi e delle proprie necessità

I docenti

Sono professionisti altamente qualificati nel proprio settore di competenza e con una conoscenza documentata del sistema moda. In molti casi collaborano con realtà accademiche e imprenditoriali di prestigio. L’Accademia organizza incontri introduttivi con la partecipazione dei docenti durante gli open-day e fornisce agli allievi un servizio di tutoraggio per facilitare il loro orientamento.

Alla fine del biennio e a seguito del superamento delle prove e degli esami previsti, è rilasciato un attestato che certifica le competenze acquisite e la pratica maturata e che rappresenta un ottimo biglietto da visita  non solo per avanzare richieste di stage, ma per entrare nel mondo del lavoro dalla porta principale. L’Accademia sta perfezionando inoltre la sua collaborazione con realtà universitarie e centri di formazione in essere ed è in procinto di acquisire una certificazione di qualità per la sua proposta formativa.

Apertura al mondo

Ad aprile 2019 l’Accademia ha partecipato al Congresso Mondiale delle Donne e della Moda e del Design, che è stato ospitato a Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo. In quell’occasione è stato presentato il suo progetto formativo aperto a studenti di tutto il mondo e alla collaborazione con realtà analoghe di altri Paesi europei. In particolare l’Accademia oggi ha tra i partner stranieri la Escuela ESSDM Sevilla de Moda & Gráfico.

Inclusione e sostenibilità

Esclusiva per quanto riguarda la qualità della proposta formativa, Accademia MarioForoni. Fashion e Maglia è invece assolutamente inclusiva sul piano sociale e organizzativo. Riconosce il valore e la ricchezza della diversità e delle differenti abilità e si impegna per favorire l’integrazione e la collaborazione ad ogni livello. E’ inoltre molto attenta al tema della sostenibilità ambientale e si impegna dunque in una conseguente sensibilizzazione degli studenti.

 “ In veste di Assessore di Villafranca di Verona sto lavorando perché le scuole si avvicinino sempre più al mondo aziendale creando una rete ricca di opportunità formative e lavorative” dichiara l’Assessore Tiberio  che ha saputo valorizzare persone vicine a questa realtà  in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne. Si augura che altri studenti villafranchesi possano avere ancora l’opportunità di avicinarsi con i Percorsi per le competenze trasversali di Orientamento a tutte le Aziendedi eccellenzadel territorio per promuovere il vero sviluppo economico:quelloche nasce dalla creatività e dalla manualità  dell’uomo unite all’applicazione dell’alta tecnologia.

FB

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui