Covid-19: contagi lievemente stanno ripeggiorando giorno dopo giorno.

Purtroppo la situazione dell’emergenza coronavirus giorno dopo giorno lievemente peggiora dato che ora i comuni a vantare l’assenza di persone positive al Covid sono rimasti tre: si tratta di Palù, Ferrara di Monte Baldo e Velo Veronese. Oltretutto, nei primi due, non risultano esserci neanche persone in isolamento.
È quanto risale dai dati dell’Ulss 9 Scaligera per le amministrazioni comunali dell’11 marzo sulla diffusione del virus Covid-19, che vedono risalire in provincia di Verona il rapporto di casi ogni mille abitanti a 3,95.
Viene evidenziato anche tra le note del rapporto che «non sono riportati i casi (nè come sintesi nè come dettaglio) con data fine sorveglianza passata, nemmeno se positivi, nemmeno se ospiti di casa di riposo o ricoverati. Dunque fino a quando il report complessivo regionale li conteggerà non si potrà avere una quadratura perfetta». Infatti nella tabella sono incluse tutte le persone «in isolamento (data fine isolamento non passata) che sono in stato di sorveglianza “Attiva” o “Da definire”», i «casi in sorveglianza “Non necessaria”, “Passiva”, “Ricoverato” ed “Auto-monitoraggio”, solo se ricoverati e/o ospiti di case di riposo» e infine «le persone “positive” senza data di fine sorveglianza in stato “Da definire” (perché ancora in attesa di indagine epidemiologica)».
Alla mattinata di giovedì 11 marzo i casi totali presenti nella provincia di Verona sono dunque 6111 (+301 rispetto a mercoledì), di cui 3562 (+121) indicati come positivi.
Prendendo in considerazione i casi di isolamento, si contano: 6 viaggiatori, 1674 contatti stretti, 5 casi sospetti, 1 contatto con sospetti e 863 contatti scolastici.
Tra i positivi invece sono presenti 235 ricoverati, 6 ospiti di case di riposo o strutture residenziali, 134 indicati come positivi non reperibili e 549 relativi ad indagine epidemiologica.
Sono 1457 i casi annoverati nel Comune di Verona, di cui 879 positivi e con un rapporto ogni mille abitanti di 3,38.
Affiancando la città veronese, com’è logico aspettarsi in genere sono i territori con un grande numero di abitanti a far registrare un altro numero di casi, come Villafranca di Verona (247 casi totali di cui 166 positivi), Negrar (157 casi totali di cui 88 positivi), San Martino Buon Albergo (175 casi totali di cui 60 positivi), San Giovanni Lupatoto (124 casi totali di cui 63 positivi), Legnago (91 casi totali di cui 54 positivi), San Bonifacio (101 casi totali di cui 66 positivi) e Bussolengo (90 casi totali di cui 72 positivi).
Ma in effetti cifre importanti vengono registrate anche in comuni con una popolazione minore. È il caso di Povegliano Veronese (136 casi totali di cui 88 positivi), Valeggio sul Mincio (121 casi totali di cui 97 positivi), Nogara (124 casi totali di cui 53 positivi), Peschiera del Garda (104 casi totali di cui 70 positivi), Castelnuovo del Garda (100 casi totali di cui 67 positivi), Sommacampagna (98 casi totali di cui 57 positivi), Isola della Scala (93 casi totali di cui 57 positivi) e Pescantina (90 casi totali di cui 41 positivi).
Perciò per ogni territorio c’è da considerare anche il rapporto di casi ogni mille abitanti. A far registrare il dato più alto è Povegliano Veronese (12,09), seguito da Torri del Benaco (10,81), Mezzane di Sotto (10,72), Roveredo di Guà (9,98), Bardolino (6,96) e Garda (7,52).

L C

Fonti: https://www.veronasera.it/attualita/comuni-provincia-verona-dati-casi-covid19-positivi-11-marzo-2021.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui