Covid-19: gli ultraottantenni veronesi saranno i prossimi vaccinati.

A partire da lunedì 15 febbraio partiranno le vaccinazioni anti Covid-19 degli ultraottantenni veronesi iniziando, come da prassi dalle indicazioni regionali, dall’annata del 1941. Nell’intera provincia di Verona sono circa 7.500 le persone interessate e in questi giorni l’Ulss 9 ha inviato le prime lettere di convocazione. I Centri di Vaccinazione di Popolazione (CVP) attualmente predisposti nella provincia scaligera sono quattro: Fiera di Verona, ex-OIP di Legnago, Palaferroli di San Bonifacio ed ex- Bocciodromo di Bussolengo.
Il vaccino anti Covid viene iniettato tramite due iniezioni eseguite a distanza di almeno 21 giorni l’una dall’altra. Gli utenti che hanno ricevuto la lettera con l’invito alla vaccinazione si devono presentare nella sede predisposta e all’orario indicato per la somministrazione della prima dose di vaccino. Appena dopo l’effettuazione della prima iniezione verrà programmato l’appuntamento per la seconda iniezione, necessaria a garantire la protezione. Gli interessati dovranno portare con sé la tessera sanitaria e il foglio di anamnesi allegato alla lettera di invito compilato e firmato e indossare la mascherina chirurgica e abiti comodi che permettano di esporre facilmente la parte superiore del braccio per l’esecuzione della vaccinazione.
Allo scopo di non creare assembramenti sarà possibile accedere alla struttura al massimo 15-20 minuti prima dell’appuntamento prefissato, seguendo i percorsi indicati che garantiscono il rigoroso rispetto del distanziamento. All’ingresso, dopo aver verificato la temperatura corporea e igienizzato le mani, gli operatori verificheranno la prenotazione e la corretta compilazione dell’anamnesi, per valutare l’idoneità alla vaccinazione. Verrà quindi registrata la prestazione sanitaria e prenotato l’appuntamento per la seconda dose. Dopo la somministrazione del vaccino, gli utenti dovranno sostare nell’area di osservazione per un minimo di 15 minuti prima di lasciare il Centro di Vaccinazione.
APERTURE CENTRI DI VACCINAZIONE DI POPOLAZIONE (CVP):
Lunedì 15 Fiera, Legnago.
Martedì 16 Fiera, Legnago, Bussolengo.
Mercoledì 17 Fiera, Legnago, Bussolengo, San Bonifacio.
Giovedì 18 Fiera, Bussolengo, San Bonifacio.
Venerdì 19 Fiera, Bussolengo, San Bonifacio.
Dati vaccinazioni e tamponi
I vari tamponi eseguiti in Fiera a Verona sono in totale 72202 di cui: 38639 molecolari, 32878 rapidi e 685 sierologici.
L’Ulss 9 scaligera ha eseguito in totale 473037 tamponi, di cui: 1106 Ind. sieroprevalenza IGG, 184235 molecolari, 279476 rapidi e 8220 sierologici.
Complessivamente sono stati vaccinati 6167 operatori, 2320 dei quali sono stati sottoposti al ciclo completo e 3847 alla prima dose. Per quanti riguarda gli ospiti, dei 5712 vaccinati, 2480 hanno ricevuto entrambe le dosi mentre 3232 sono in attesa della seconda.

L C

Fonti: https://www.veronasera.it/attualita/vaccinazione-covid19-ultraottantenni-veronesi-piano-ulss9-scaligera-10-febbraio-2021.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui