Covid-19: proseguono i vaccini per fasce d’età e ora tocca agli ultra 60enni

Il presidente della regione Veneto Luca Zaia nel suo quotidiano punto di informazione, per prevenire la pandemia Coronavirus, ha parlato delle prossime riaperture e dei vaccini. Al suo fianco c’era l’assessore regionale della sanità Manuela Lanzarin. Ed è intervenuto perfino il coordinatore delle terapie intensive degli ospedali veneti, il dottor Paolo Rosi.
Il presidente Luca Zaia ha iniziato leggendo il primo bollettino della settimana, quello delle 8 di lunedì mattina 26 aprile. «Nelle ultime 24 ore i tamponi risultati positivi al coronavirus in Veneto sono stati 535, che rappresentato il 4,81% degli 11.120 tamponi effettuati – ha delucidato Zaia – I ricoverati totali per Covid-19 sono 1.540, di cui 1.325 in area non critica e 215 nelle terapie intensive. E i posti in terapia intensiva sono occupati anche da pazienti non Covid che sono 258».
Successivamente la lettura del bollettino, il presidente della regione Veneto ha ripreso alcuni argomenti nella sua lettera aperta resa nota domenica25 aprile, alla vigilia cioè del ritorno in Veneto in zona gialla e perciò del parziale allentamento delle restrizioni. «Questa fase di convivenza con il virus purtroppo è necessaria e speriamo di venirne fuori imboccando la strada giusta – ha detto Zaia – Davanti abbiamo un bivio. Da una parte abbiamo un calo dei contagi, l’arrivo dell’estate e le vaccinazioni che vanno avanti. E già un terzo dei veneti ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid. Dall’altra parte però possiamo sempre ricadere nell’incubo e dobbiamo metterci tutti d’impegno per fare in modo che questo non accada. L’unico punto interrogativo, attualmente, è quello delle varianti. E tra l’altro annuncio che oggi a Bassano sono stati trovati i primi due pazienti, un papà con la figlia, con la variante indiana del coronavirus».
Infine altri annunci il governatore Zaia li ha fatti sulla campagna vaccinale: «Procedono le vaccinazioni dei veneti nella fascia di età tra i 70 e i 79 anni, ma abbiamo constatato uno stallo intorno al 70%. In circa il 30% dei 70enne ci sono molte resistenze al vaccino. Comunque a tutti verrà sempre lasciata la possibilità di vaccinarsi, ma da giovedì cominciamo a vaccinare la fascia di età tra 60 e 69 anni. E ci si può prenotare già da oggi. Ma il mio appello va soprattutto a tutti gli over 70 di provvedere alla vaccinazione».

L C

Fonti: https://www.veronasera.it/video/coronavirus-covid-19-zaia-veneto-riaperture-vaccini-26-aprile-2021.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui