Covid-19: si affievolisce un po il contagio nelle strutture ospedaliere veronesi

Si affievolisce un po il contagio da Covid-19 e delle persone in isolamento; risolta solo una persona ricoverata nelle strutture veronesi, mentre 6 nuovi casi da Coronavirus sono stati registrati tra le ore 17 di domenica e le ore 8 di lunedì 28 settembre. Questo aggiornamento è merito di Azienda Zero, che vede ora salire a 6444 il numero complessivo dei casi dall’inizio della pandemia Covid-19. Di questi 682 sono attualmente positivi, 5162 sono i negativizzati virologici e 600 sono i deceduti a causa del virus, tra strutture sia ospedaliere che non.
Puntando lo sguardo sull’interno Veneto, sono invece 93 i nuovi casi emersi, per un totale di 27156 di cui: 3621 tuttora affetti dal coronavirus, 21359 negativizzati e 2176 deceduti (che restano dunque stabili al dato precedente).
Per quanto riguarda la situazione ospedaliera non ci sono particolari variazioni per il numero di ricoveri nelle strutture regionali, che vedono 214 persone nelle varie aree non critiche, 155 delle quali ancora positive, e 27 nelle terapie intensive, di cui 6 negativizzate. Invece in riferimento agli ospedali veronesi, sono 45 i pazienti positivi ospitati: 17 a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 12 a Legnago (di cui 3 in terapia intensiva), 5 a San Bonifacio, 4 a Villafranca, 6 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) e 1 a Peschiera.
Dalle 2360 di domenica sono ora 2331 le persone in isolamento domiciliare nella provincia scaligera, nessuno dei quali sintomatico. Di questi 590 sono positivi, 414 sono viaggiatori rientrati, 1243 sono venuti a contatto con un caso e 84 sono stati sottoposti alla misura per altro motivo.
Il numero degli individui in quarantena in tutta la regione è passato invece da 8951 a 8611.

L C

Fonti: https://www.veronasera.it/attualita/coronavirus-covid19-verona-veneto-isolamento-sintomatici-casi-28-settembre-2020.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui