Dopo la riapertura dei luoghi del divertimento ricrescono i contagi e nuova ordinanza.

Nell’evolversi di questa pandemia Covid-19 prosegue il susseguirsi di ordinanze nazionali ministeriali. Ma questo da alcuni era anche prevedibile che con la riapertura dei luoghi del divertimento e dello spasso dove l’aggregazione è massima (discoteche, feste in spiaggia, movida in Italia e all’estero) ci sarebbe stato un ripristino dei contagi. Ora il Ministro della Salute Roberto Speranza con un’ordinanza, efficace fino ad un nuovo DPCM e comunque non oltre il 7 settembre, ha disposto alcune nuove restrizioni come la sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico.

Quella che può riguardare anche la nostra area è l’obbligo di usare dalle 18 alle 6 protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il riunirsi di assembramenti anche di natura occasionale e/o spontanea.
Le Regioni possono introdurre eventuali solo misure più restrittive.

«Da noi può riguardare la piazza o eventualmente le vie dello shopping se c’è tanto afflusso, parchi gioco e luoghi della movida – sottolinea il sindaco di Villafranca Roberto Dall’Oca -. Ma diventa incomprensibile la fascia oraria anche se di notte si moltiplicano le persone in certi luoghi. Come dire che al parco o al bar fino alle 17 non c’è alcun rischio e dopo le 18 sì. Dipende sempre dal senso di responsabilità delle persone. Ci vuole una linea univoca: o ci sono obblighi necessari e allora devono essere in vigore sempre oppure non ha molto significato».

In più diventa quasi impossibile garantirne il rispetto, come si è ampiamente visto da Nord a Sud. Comunque se chiudi le discoteche ma poi non sei in grado di attuare massicci e adeguati controlli in tutti gli scali aerei (e con i porti aperti a chiunque) è una battaglia già persa.

LC

Fonti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7591

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui