Emergenza: a Verona tornano a crescere i contagiati ma diminuiscono i ricoveri.

Successivamente al calo degli ultimi giorni, torna a salire il numero delle persone attualmente positive al Coronavirus nella provincia di Verona, verosimilmente per la campagna volta a trovare i soggetti asintomatici. Stando all’aggiornamento del 19 aprile alle ore 8 della Regione Veneto, relativo all’emergenza sanitaria tuttora in atto, nell’area scaligera sono stati registrati altri 94 tamponi positivi, per un totale di 3974 e 3032 individui al momento contagiati, 26 in più rispetto a sabato 19 aprile. Il numero dei decessi, tra strutture ospedaliere e non, è salito a 298 (+6) mentre quello dei negativizzati virologici ha toccato quota 644 (+62). È sceso invece a 1584 il numero dei soggetti in isolamento a domicilio.
Per quanto riguarda il Veneto, sono 243 i nuovi tamponi positivi registrati, per un totale di 15935 e 10210 (-234 rispetto al 19 aprile) soggetti attualmente positivi. In regione il numero dei morti contagiati dal Covid-19) è arrivato a 1087 (28 in più rispetto a sabato) e quello dei negativizzati a 4638 (+449), mentre sono 11913 le persone in isolamento domiciliare.

Negli ospedali veneti sono 1448 le persone contagiate dal Coronavirus ricoverate, di queste 1264 (-23 rispetto a sabato) si trovano in area non critica e 186 (-6) in terapia intensiva. Oltre a queste, 141 sono presenti in strutture territoriali, trasferite da ospedali per acuti.
Nel Veronese sono 485 i pazienti positivi al Covid-19 che si trovano in ospedale, 16 in meno rispetto a sabato. 415 (-14) le persone in area non critica e 70 (-2) quelle in terapia intensiva. Questa la situazione dei singoli nosocomi: a Borgo Roma 46 (-1) pazienti affetti dal Covid-19 sono in area non critica e 15 (dato stabile) in terapia intensiva; a Borgo Trento 16 (-3) pazienti sono in area non critica e 25 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 49 (-4) pazienti sono in area non critica e 6 (-1) in terapia intensiva; a San Bonifacio 9 (dato stabile) pazienti sono in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 95 (dato stabile) pazienti sono in area non critica e 14 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 66 (-1) pazienti sono in area non critica; a Bussolengo 22 (dato stabile) pazienti sono in area non critica; a Bovolone 1 (dato stabile) pazientie si trova in area non critica; a Peschiera 52 (dato stabile) pazienti sono in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva.
Sono 918 (+18) i decessi registrati nelle strutture ospeliere del Veneto, 289 dei quali nella zona di Verona, gli ultimi dei quali a Borgo Roma, Villafranca, Legnago (2) e Negrar (2). 319 sono invece i negativizzati attualmente ricoverati in Veneto, 78 dei quali nella nostra provincia, mentre il numero dei dimessi ha raggiunto quota 2089, 567 (+14) dei quali nell’area veronese.

L C

Fonti: http://www.veronasera.it/attualita/coronavirus-contagi-covid19-morti-ricoveri-19-aprile-2020.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui