Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne, problema sociale che continua.

La Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne come consuetudine verrà celebrata il 25 Novembre e per l’occasione il Comune di Villafranca di Verona vuole ricordare con alcune iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza su di un problema sociale che continua a riguardare tutti.
«Non potendo, purtroppo, organizzare iniziative in presenza a causa della pandemia Covid-19 in corso – annuncia il sindaco di Villafranca Roberto Dall’Oca – come Amministrazione comunale abbiamo rielaborato il programma previsto proponendo una serie di iniziative dal forte carattere simbolico».
A Dossobuono martedì 24 Novembre alle ore 11.00, nell’area adiacente alla Delegazione comunale, verranno inaugurate 2 Panchine Rosse, dipinte dall’Associazione Culturale MiConTi, in concomitanza con il Circolo Auser della frazione.
Il giorno seguente, mercoledì 25 Novembre alle ore 18.00, verranno illuminati di rosso i tre castelli del Serraglio (Villafranca, Valeggio e Nogarole Rocca ndr).
«E’ un tema troppo importante per essere fatto passare sotto silenzio – continua l’assessore alle Pari Opportunità Claudia Barbera – e quindi, nel rispetto delle normative vigenti per il contenimento del contagio da Covid-19, invitiamo la popolazione a prendere spunto dalle nostre proposte per una battaglia quotidiana contro questa piaga sociale in sostituzione di quanto avevamo già definito che prevedeva momenti di riflessione attraverso fiaccolate, reading, convegni e rappresentazioni culturali. Contro la violenza sulle donne bisogna essere parte attiva tutti i giorni».
«I dati sulla violenza sulle donne nel periodo Covid hanno messo in evidenza un fenomeno drammatico, che ancora è troppo presente, abbiamo un aumento di una violenza domestica subita, anche per questo è fondamentale continuare a lavorare nella costruzione di reti a favore delle donne» prosegue l’assessore al sociale Nicola Terilli.
Sempre in Piazza Castello, come in ogni Comune del Distretto 4 dell’Ulss Scaligera 9, verrà esposto uno striscione che ritrae un dipinto di Artemisia Gentileschi per porre l’attenzione su questa grave piaga sociale, su cui non deve mai calare il silenzio.
Al tempo stesso è stato coinvolto anche il mondo della scuola.
Nel corso della mattinata del 25 Novembre (dalle 10 alle 12) alcune classi, saranno coinvolte in una tavola rotonda online denominata “Sulle Ali delle Donne”.
«Abbiamo deciso di dare voce alle donne e agli uomini che fanno rete ogni giorno per contrastare questo fenomeno deflagrante e iniquo con un incontro on line un grande Google Meet che coinvolgesse gli studenti delle Scuole Superiori del territorio di Villafranca per sensibilizzare i ragazzi a parlare di queste tematiche e a riflettere su di esse» afferma l’assessore all’istruzione Anna Lisa Tiberio.
In questa tavola rotonda on line interverranno il sindaco Roberto Dall’Oca, il Col Pietro Carrozza Comandante Provinciale Carabinieri di Verona, David di Michele vicepresidente della Provincia con delega all’Istruzione, Annalisa Tiberio, Assessore all’istruzione ma anche Responsabile della Rete di Scuole per la Cittadinanza Costituzione e Legalità, Giuliana Guadagnini, psicologa sessuologa specializzata in psicologia giuridica, l’avv. Maddalena Morgante del Foro di Verona, alcuni assessori del Comune di Villafranca e docenti delle scuole del territorio.
I relatori attiveranno un collegamento verso le scuole dalla Sala della Giunta del Comune di Villafranca per fare rete virtuale di sensibilizzazione nei confronti della violenza verso le donne
Anche lo sport nazionale del territorio, che in virtù dell’ultimo DPCM, seppur a porte chiuse, può continuare la propria attività agonistica, nel fine settimana porterà avanti alcuni gesti di sensibilizzazione sul tema. «Lo sport è una scuola di vita ed è giusto che si mobiliti in questa occasione» conclude l’assessore alle manifestazioni Luca Zamperini.

L C

Fonti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7755

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui