Il Rotary Club di Villafranca ancora in prima fila per risposte concrete a richieste di aiuto.

Grazie all’enorme spirito di solidarietà gli 11 Club Rotary veronesi, tra cui quello di Villafranca di Verona, ancora una volta si sono messi in prima fila per dare una risposta concreta e immediata alle richieste di aiuto provenienti dagli ospedali veronesi. All’ospedale Magalini di Villafranca sono stati consegnati 2 ecografi e 30 caschi C-PAP direttamente nella mani di Paolo Montresor, direttore medico dell’ente. I due ecografi saranno destinati agli ospedali di Villafranca e Bussolengo, mentre una parte dei caschi andranno anche devoluti all’ospedale di Legnago.

Non è il primo intervento a sostegno degli operatori del Magalini da quando è scoppiata la pandemia Covid-19 e va ricordata anche la donazione dei dispenser per la sanificazione delle mani alla Casa di Cura Morelli Bugna di Villafranca. Sono stati infatti ben 250.000 gli euro raccolti dagli 11 Club Rotary di Verona per l’acquisto, tra l’altro, anche di 10 monitor multiparametrici, 1 broncoscopio, 140 caschi C-pap distribuiti a tutti gli ospedali pubblici e privati della provincia di Verona; 6 I pad con scheda SIM per consentire a pazienti di comunicare con le famiglie e donati agli ospedali di Borgo Trento, Borgo Roma e Negrar; presidi di sicurezza donati a diverse strutture della provincia di Verona; family card per la spesa alle famiglie più bisognose. Esemplare anche l’impegno dei giovani del Rotaract che hanno attivato una raccolta fondi in favore della Rete Emporio della Solidarietà, per sostegno alle situazioni di bisogno e ora stanno gestendo il market della caritas presso la parrocchia Santissimi Apostoli che aiuta circa 700 famiglie.

L C

Fonti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7570

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui