L’emergenza Covid-19 non comporta ulteriori restrizioni nelle scuole a Villafranca.

Nel bel mezzo di questa emergenza sanitaria Coronavirus, nell’ambito scolastico, il distretto che riguarda Villafranca di Verona per ora non comporta ulteriori restrizioni con la chiusura delle scuole e correlata didattica a distanza. Martedì 9 marzo c’è stata l’ultima ordinanza del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, in vigore fino al 6 aprile 2021, che recepisce le misure nazionali che scattano dell’avvenuto superamento del livello di contagio soglia di 250 casi su 100.000 abitanti, con un anticipazione di 48 ore alle scuole. L’area scaligera veronese è stata divisa in tre distretti. In nessuno di questi il livello è superiore alla quota fissata. Nell’Ovest Veronese i casi sono 552 su una popolazione di 300.688. Il tasso di contagi al 9 marzo per 100 mila abitanti è di 183,58, il giorno precedente era 187,90. Resta ancora fermo lo svolgimento in presenza delle attività didattiche che richiedano l’uso dei laboratori e per l’effettiva inclusione degli studenti disabili o con bisogni educativi speciali. Nei distretti sanitari dove l’indice supera 250 è disposta la didattica solamente con modalità a distanza per gli studenti a partire dalla seconda classe delle scuole secondarie di primo grado e per le classi delle scuole secondarie di secondo grado, paritarie e statali, comprese le serali. La durata della sospensione della didattica in presenza non potrà essere perciò inferiore a 14 giorni.

L C

Fonti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7946

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui