Livelli pressoché stazionari per i viaggiatori provenienti dall’estero, obbligati a fare il tampone.

Malauguratamente i casi di Covid-19, che con l’estate ormai passata sembravano diminuiti di molto, stanno ritornando ma a livelli pressoché stazionari. I tamponi eseguiti dal 15 agosto al 27 agosto, per lo screening dei viaggiatori provenienti soprattutto da Croazia, Spagna, Malta e Grecia sono saliti a 5.879. Delle persone che si sono sottoposte al tampone per verificare la positività o meno al Coronavirus, 1.602 sono rientrate dalla Croazia (27,2%), 1.884 dalla Grecia (32%), 44 da Malta (0,7%), 1.967 dalla Spagna (33,5%) e 382 da altri Paesi esteri (6,5%). Rispetto a ieri, l’Ulss 9 Scaligera non segnala nuovi casi positivi, che rimangono quindi 24 (0,4%): 5 dalla Croazia, 8 dalla Grecia, 3 da Malta e 8 dalla Spagna.
I punti per l’effettuazione dei tamponi sono attivi all’ospedale di Borgo Trento (Padiglione 11) e al distretto di Via Campania a Verona, all’aeroporto Valerio Catullo di Villafranca di Verona, al centro polifunzionale di Bussolengo in Via Carlo Alberto Dalla Chiesa e negli ospedali Fracastoro di San Bonifacio e Mater Salutis di Legnago. Gli ambulatori, con orario 7-13, sono ad accesso diretto e senza l’obbligo di prenotazione.
Chi arriva da Croazia, Spagna, Malta e Grecia è tenuto a comunicarlo all’Ulss, compilando il modulo online, e a rispettare l’isolamento fiduciario fino alla comunicazione dell’esito effettivo del tampone.
Per informazioni, è attivo il numero verde 800 93 66 66 (dal lunedì al venerdì 9-16 e sabato 9-13), oppure 0039 045 8073393 per chi chiama dall’estero (dal lunedì al venerdì 9-16); email: rientro@aulss9.veneto.it.

LC

Fonti: https://www.veronasera.it/attualita/covid-tamponi-positivi-viaggiatori-ulss-verona-27-agosto-2020.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui