Riapertura delle scuole: infanzia, elementari e medie dall 7 gennaio, le superiori dopo

Dopo il Consiglio dei ministri, nella giornata del 4 gennaio 2021, sono arrivate le attese risposte su quanto riguarda la riapertura delle scuole. L’attenzione a riguardo è molto alta, anche in virtù del rischio di una terza ondata Covid-19 che il professor Walter Ricciardi ha dato praticamente per certa a fronte di nuove aperture. Ecco qui sotto tutti i dettagli a seconda delle zone e del grado.
Il 7 gennaio 2021 riapriranno regolarmente le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado a meno che in Campania. Diverso il discorso per le scuole superiori, che dal 7 gennaio riprendono con la didattica on line a distanza (nonostante diverse Regioni fossero pronte a riaprire). Si presenzierà in aula, però al 50%, dall’11 gennaio dopo le valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico. Inoltre ci sono delle eccezioni. In alcune Regioni sono state emanate ordinanze ancora più restrittive: la Campania prevede il rientro dal 25 gennaio; Veneto, Marche e Friuli hanno stabilito che gli studenti delle superiori torneranno personalmente in classe, anche se sempre al 50%, solo il 1° febbraio. Il Piemonte si allinea alle direttive governative.
Dall’11 gennaio sarà un’alternanza tra la didattica a distanza al 50% e 50% in presenza, come deciso dal governo già nelle scorse settimane. Chi potrà, porterà la percentuale degli studenti al 75% nelle prossime settimane se le condizioni del contagio Covid lo permetteranno.

L C

Fonti: https://primadituttoverona.it/scuola/apertura-scuole-il-governo-ha-deciso-il-7-gennaio-elementari-e-medie-slittano-le-superiori/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui