Sport a Villafranca di Verona contro la violenza sulle donne.

Per sensibilizzare la cittadinanza contro la violenza sulle donne persino lo sport è sceso in campo per contribuire all’opera di coinvolgimento attivo. A questo scopo sono state coinvolte le formazioni di Pallamano di Dossobuono e Alpobasket, le due squadre di punta dello sport di Villafranca di Verona, entrambe femminili. Le ragazze della Pallamano di Dossobuono hanno posato di fronte a una delle due Panchine Rosse dipinte dall’Associazione MiConTi in concomitanza col Circolo Auser a Dossobuono. Le ragazze invece, guidate dalla capitana Sofia Vespignani, hanno fatto la foto davanti al Castello scaligero illuminato di rosso e al manifesto che riproduce il quadro “Susanna e i vecchioni” di Artemisia Lomi Gentileschi, la pittrice vissuta nel seicento e vittima di uno stupro da parte del pittore Agostino Tassi. Il processo pubblico che poi ne seguì fece molto scalpore nella popolazione. La Gentileschi fu addirittura torturata per farle pronunciare la verità della propria denuncia. Il suo carnefice venne condannato anche se la reputazione e soprattutto l’equilibrio psicofisico della Gentileschi furono definitivamente alienati, di un problema sociale che continua ancora a riguardare tante persone. «Villafranca ha esposto lo striscione in piazza Castello nel ricordo delle tante Artemisia vittime ancora oggi di violenza fisica, psicologica e di discriminazione di genere» sottolinea il sindaco di Villafranca Roberto dall’Oca presente insieme agli assessori Luca Zamperini e Nicola Terilli, l’assessore alle Pari Opportunità Claudia Barbera che ammette: «Contro la violenza sulle donne bisogna essere parte attiva tutti i giorni. Nessuna donna di nessun territorio deve essere sola. Ogni porta deve rimanere aperta per accogliere una richiesta di aiuto per lei e per i suoi figli».
Sul pannello è presente anche il numero del #TelefonoRosa – 0458015831 – e una mail sociale@aulss9.veneto.it per richieste informative e di aiuto.

L C

Fonti: http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7763

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui