Covid-19: A Verona ricominciano a salire gli esiti positivi dei tamponi.

Secondo i dati epidemiologici da Covid-19 della provincia di Verona contenuti nel bollettino del 18 ottobre i numeri , nel report degli isolamenti, sono peggiori rispetto all’ultimo aggiornamento del giorno precedente.
Sono diventati 7.855 i test che hanno dato la positività al Coronavirus in tutto il territorio Veronese. Sono 37 in più rispetto al 17 ottobre. I veronesi con esito positivo attualmente sono 1.578 (+35 rispetto a ieri pomeriggio), mentre si registra un solo negativizzato in più rispetto al giorno precedente (in totale sono 5.664). Un altro positivo al Covid-19 per la sua malaugurata sorte è deceduto nel Veronese, dove ora le vittime sono diventate 613. E salgono anche i ricoverati negli ospedali veronesi, dai 79 del 17 ottobre agli 84 di questa mattina, così distribuiti: 24 a Borgo Roma (di cui 5 in terapia intensiva), 14 a Borgo Trento (di cui 1 in terapia intensiva),14 a Villafranca (di cui 1 in terapia intensiva), 20 a Legnago (di cui 4 in terapia intensiva), 11 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) ed 1 a Peschiera del Garda. Rilevante è anche il numero delle persone in isolamento domiciliare, cioè 2.917 veronesi, di cui 1.080 positivi.
Aumenta il ritmo di contagi anche in tutta la regione Veneto. Complessivamente sono 35.851 i contagiati dall’inizio dell’emergenza Covid-19. Attualmente i positivi sono 9.425 e sono 24.170 i negativizzati. E sono 6 i nuovi deceduti per Coronavirus, quindi i veneti morti a causa del virus sono 2.256. I ricoverati negli ospedali del Veneto a causa del virus sono passati da 495 a 519 tre sabato 17 e domenica 18 ottobre. I pazienti Covid-19 in terapia intensiva sono 52 (di cui 44 positivi), mentre negli altri reparti sono 467 (di cui 378 positivi). Il dato del 18 ottobre di pazienti in isolamento domiciliare sembra migliorare e i casi ammontano a 13.809 veneti, di cui 5.103 positivi.

L C

Fonti: https://www.veronasera.it/cronaca/coronavirus-covid-19-aggiornamento-8-bollettino-verona-18-ottobre-2020.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui