Oggi giornata mondiale della gentilezza: è come un virus diffondiamola.

Una risposta gentile ad un'azione sgarbata interrompe l'aggressività e genera a sua volta gentilezza

Il 13 novembre non è una giornata qualsiasi, è la Giornata Mondiale della Gentilezza, un appuntamento importante, soprattutto di questi tempi in cui sembra un comportamento che non va più di moda. E invece No, le buone maniere, la buona educazione, la cortesia, la gentilezza, non sono, ne saranno mai, fuori moda. La gentilezza ci aiuterà sempre, a scuola  sul lavoro, nella vita di tutti i giorni: è una marcia in più nei rapporti con il prossimo.

Ecco quindi tanti motivi in più per imparare a praticarla senza sforzi e  non solo nel giorno a lei dedicato ma ogni giorno della nostra vita. Le parole gentili sono brevi e facile da dire (Grazie , Per Favore, Prego, Mi scusi ecc…), non costano nulla e rendono le persone di buon umore.

Una risposta gentile ad un’azione sgarbata interrompe l’aggressività e genera a sua volta gentilezza (Gandhi) .

Una curiosità: La giornata mondiale della gentilezza infatti è nata in Giappone grazie al Japan Small Kindness Movement, fondato nel 1988 a Tokyo, dove due anni prima si era costituito un primo gruppo di organizzazioni riunito nel World Kindness Movement (Movimento mondiale per la Gentilezza). E da lì, si è propagata in tutto il mondo.

di Giovanna Rossi

(fonte:https://www.focusjunior.it/news/13-novembre-festeggiamo-la-giornata-mondiale-della-gentilezza/)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui