Primo display contabiciclette su Corso Porta Nuova.

Primo display contabiciclette su Corso Porta Nuova.

Ogni bici sarà immediatamente visibile nella colonnina-totem di cui sarà dotato il display, con il numero in continuo aggiornamento  in tempo reale.
Ciò permetterà di visualizzare il totale dei ciclisti che ogni giorno transitano sulla pista ciclabile. Questo può invogliare anche altre persone a usare la bicicletta.
Oltre a Fiab, il progetto coinvolge anche l’assessorato alla Mobilità e Traffico e l’ assessorato all’ Ambiente del Comune di Verona.
 L’assessore alla Mobiltià e Traffico, spiega che:
“Stiamo procedendo con le ultime autorizzazioni e disposizioni tecniche, dopodiché il display contabiciclette potrà essere installato . Partiamo con questo su Corso Porta Nuova, ma non è detto che altri possano trovare presto collocazione sulle piste ciclabili già realizzate o in attuazione. Siamo molto impegnati su questo fronte, lo dimostrano i numerosi interventi realizzati di recente, una risposta agli effetti del lockdown oltre che un forte input per un cambio di tendenza. Ringrazio Fiab per la collaborazione proficua e costruttiva, questo progetto utilizza lo strumento amministrativo del patto di sussidiarietà proprio per il bene collettivo che persegue”.
Mentre l’assessore all’Ambiente aggiunge che:
“Ogni strumento è utile se contribuisce al cambio di mentalità per il quale ci si sposta solo con la propria auto . I numeri fotografano la realtà, e quelli del contabiciclette ci aiuteranno a capire meglio come e quanto i cittadini usano la bici, dati che useremo per intervenire di conseguenza. Sono certa che ai cittadini farà piacere ‘contarsi’ sul display, li farà sentire parte di una comunità che, in sella alla propria bici, contribuisce al bene di tutti. Non dimentichiamo i vantaggi della mobilità sostenibile sulla qualità dell’aria e sull’ambiente”.
G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui