“Diffusioni”, quando l’università di Verona incontra la città.

Per il mese di giugno  sono previsti numerosi gli appuntamenti per l’ ateneo scaligero.Già a partire dal giovedì 4 giugno, inizia il ciclo estivo di “Diffusioni: l’università incontra la città”, cartellone di eventi divulgativi dell’ateneo ideato per dialogare con la comunità e approfondire temi di attualità.

Saranno autrici e autori, studiose e studiosi a incontrare direttamente cittadine e cittadini per cercare di fornire loro strumenti utili a vivere la contemporaneità, e, la trasmissione delle conferenze si possono seguire anche sui canali social come, Youtube e Facebook ,dell’ateneo.

Gli appuntamenti in programma per il mese di giugno tratteranno argomenti inerenti le diverse macro-aree del sapere – scienze della vita e della salute, giurisprudenza, economia, scienze umanistiche e ambientali – e proporranno approfondimenti tematici rispetto all’ emergenza Covid-19.

 Giovedì 4 giugno alle 11 si inizia con “Contrasto alla violenza di genere e violenza domestica nell’emergenza Covid-19”. L’incontro, promosso dal dipartimento di Scienze giuridiche e inserito nel ciclo “Covid-19 e soggettività vulnerabili”, vedrà Alessandra Cordiano, docente di Diritto privato in ateneo, intervistare Elisabetta Sega, assistente sociale, e Debora Canton, psicologa, entrambe operatrici del Centro antiviolenza Petra del comune di Verona.

Il 9 giugno la Commissione sostenibilità, in collaborazione con i dipartimenti di Biotecnologie, Economia aziendale e Scienze giuridiche, promuove l’incontro “Consumo sostenibile e gestione dei rifiuti: un problema europeo?”, inserito nel ciclo Pillole di sostenibilità online. L’evento, vedrà gli interventi di David Bolzonella, docente di Impianti chimici, Caterina Fratea, docente di Diritto dell’Unione europea, Angelo Bonfanti, docente di Economia e gestione delle imprese, e Matteo Nicolini, docente di Diritto pubblico comparato.

Mentre martedì 23 giugno sarà presentato il libro “È ancora Lui, è ancora Lei! Un manuale per un approccio positivo alla malattia di Alzheimer e alle altre demenze. Per familiari, infermieri, operatori socio-assistenziali e tutte le persone coinvolte nell’assistenza alle persone affette da demenza”, promosso dal dipartimento di Scienze umane. Interverranno gli autori Giuseppe Gambina, neurologo e referente scientifico dell’Associazione Familiari Malati di Alzheimer e Verona Memory Center, e Giorgio Soffiantini, familiare di una malata e consigliere Afma. All’evento saranno presenti anche Giorgio Pedron, presidente Afma, Vincenzo di Francesco, direttore di Geriatria dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona, e Valentina Moro, docente di Psicobiologia e psicologia fisiologica dell’ateneo..

Infine giovedì 25 giugno la programmazione si concluderà  con “Logistica: un servizio essenziale soprattutto al tempo del Covid-19”. La conferenza, promossa dal dipartimento di Economia aziendale, ospiterà Ivan Russo, docente di Economia e gestione delle imprese dell’ateneo, in dialogo con Paolo Pasquetto, direttore della piattaforma logistica Avanzini srl.

Il calendario completo degli incontri, che si terranno con cadenza bisettimanale il martedì e il giovedì per tutto il mese di giugno, è disponibile alla pagina https://www.univr.it/it/diffusioni.

G R

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui