“Ma tu sei felice?” Spettacolo teatrale con Claudio Bisio e Gigio Alberti.

“Ma tu sei felice?” A teatro con Bisio e Alberti

 Lo spettacolo teatrale “Ma tu sei felice”? apre la 72ᵃ Estate Teatrale Veronese.

 Questa sera, alle 21, Claudio Bisio e Gigio Alberti, portano sul palcoscenico, in prima nazionale, “Ma tu sei felice”? tratto dall’ omonimo libro di Federico Baccomo. Uno spettacolo che va in scena al Teatro Romano, a metà tra una performance teatrale e una  serie web.

Per la prima volta le gradinate del Teatro Romano saranno scoperte.  La platea, sarà molto più piccola del solito, e la struttura metallica, occuperà solo una parte del parterre, lasciando scoperta la scalinata antica, che sarà utilizzata  per gli spettatori. Ogni spettacolo, avrà come fondale solo il panorama cittadino.

Gli ingressi  saranno diversificati, a seconda del settore acquistato, dalle 20 alle 20.45, le hostess accompagneranno gli spettatori ai loro posti. Obbligatorio indossare la mascherina. Per ridurre movimenti, assembramenti e garantire le distanze di sicurezza, il bar quest’anno non sarà aperto. Sarà presente, un punto Covid della Croce Rossa Italiana, all’ interno del quale un medico e un infermiere garantiranno  misurazione della temperatura, test sierologici rapidi e strumenti per la sanificazione nel caso ce ne fosse bisogno.

 Il Festival, organizzato dal Comune di Verona, in collaborazione con Arteven, va in scena grazie anche al supporto di:

  •  Ministero dello spettacolo
  •  Mibact
  •  Regione Veneto
  • Donazioni di privati
  • Sponsor 2020 Cattolica Assicurazioni e Banco Bpm.

Trama

Due uomini, Vincenzo e Saverio, hanno tutto quello che desiderano,  secondo loro però, non va come dovrebbe andare. Parlano, seduti al tavolino di un bar, di mogli , di figli, avventure, lavoro, criminalità. Snocciolano teorie , ricette, soluzioni e risposte ad ogni problema. Tranne alla fatidica domanda, quella che li interroga sulla loro felicità. Gran finale con effetto sorpresa .

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui