Carta dei Valori: “Un progetto da condividere perché Verona riparta”.

Oggi, venerdì 22 maggio, a partire dalle 18, si terrà il convegno “Un progetto da condividere perché Verona riparta”, organizzato dai firmatari della Carta dei Valori, legate al Festival della Dottrina Sociale.

L’incontro, che potrà essere seguito da tutti i cittadini, sarà realizzato in video conferenza da sala Arazzi di palazzo Barbieri, è sufficiente collegarsi al link:https://www.youtube.com/channel/UCqKjQsEWI1Eryu-Omq4i_KQ – oppure digitare nel box di ricerca della homepage di Youtube “Comune di Verona – Ufficio Stampa e Web”.

Il programma prevede una presentazione dell’iniziativa da parte del segretario generale di Fondazione Cattolica e componente della Fondazione Segni Nuovi Adriano Tomba, mentre il dirigente della Camera di Commercio Riccardo Borghero farà una breve relazione sullo stato dell’economia veronese.

Seguirà la tavola rotonda con il sindaco Federico Sboarina, il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Riello e il rettore dell’Università di Verona Pierfrancesco Nocini. Condurrà l’incontro il direttore de L’Arena Maurizio Cattaneo.

Oltre ai protagonisti della tavola rotonda, sono collegati in videoconferenza tutti i rappresentanti degli altri enti sottoscrittori della Carta dei Valori: Cattolica Assicurazioni, Veronafiere, aeroporto Catullo, Atv, Confcooperative, Coldiretti, Confcommercio, Confartigianato, Cisl Verona, Apindustria, Casartigiani, Confederazione Agromeccanici e Banca di Verona.
Presente in videoconferenza anche il presidente di Confindustria Verona, Michele Bauli.

Il convegno  vuole concretizzare i temi contenuti nella Carta dei Valori,  documento sottoscritto dai protagonisti della vita cittadina lo scorso novembre, al termine della nona edizione del Festival della Dottrina Sociale della Chiesa. L’obiettivo è affrontare in maniera condivisa le sfide attuali e superare questo complesso momento per gettare le basi di un nuovo sviluppo sostenibile per il territorio veronese.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui