Le ordinanze anti contagio funzionano, nessun assembramento, nel fine settimana, a Verona centro.

Nessun assembramento, nel fine settimana, a Verona centro.

L’ordinanza regionale resta in vigore fino al 3 dicembre.
 La nuova ordinanza regionale risponde alla necessità di tutelare la salute per limitare la pressione dei ricoveri nelle strutture sanitarie. Tuttavia per negozi e ristoratori, laddove è loro consentito tener aperto, significa minor affluenza di cittadini.
Per questo a Verona si è scelto di non attuare blocchi ma presidi informativi.
Bene la situazione dei commercianti del mercato dello Stadio, che sabato si è svolto regolarmente.  Grazie  allo spostamento dei banchi di generi alimentari nel piazzale del palazzetto Masprone, con il resto delle bancherelle suddiviso in tre aree attorno al Bentegodi.
Una scelta per poter gestire al meglio l’afflusso dei clienti e garantire il massimo rispetto dello specifico piano adottato già tre settimane fa dal Comune.
 Per andare incontro alle attività di ristorazione che effettuano il servizio di take away, viene prorogata di un’altra settimana l’ordinanza che allarga l’orario di ingresso alla Ztl dalle 10 alle 22 per facilitare la formula del take away. Consentire quindi ai veronesi di raggiungere più facilmente ristoranti, bar, pasticcerie, gelaterie dove prendere il cibo ordinato e consumarlo a casa.
G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui