Legnago, consentito accesso in ospedale solo per necessità e su prenotazione.

Nella fase 2 si accede in ospedale solo per necessità, e si usufruisce delle prestazioni solo su prenotazione.

A Legnago, molte persone, non essendo ancora a conoscenza delle nuove disposizioni,  si sono recate al laboratorio di analisi senza appuntamento.

Il direttore generale dell’ Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi  si è recato al Mater Salutis di Legnago per poter fare un sopralluogo e verificare i nuovi percorsi e l’attuazione delle nuove modalità di accesso all’ ospedale:

“E’ stato fatto un buon lavoro anche a Legnago, devo dire che oggi c’è stato un po’ da lavorare perché molte persone si sono presentate al laboratorio analisi senza prenotazione. Ovviamente in questo caso è stata un po’ difficile la gestione, sempre con le dovute accortezze a causa della mole di lavoro che si è presentata. Il personale è comunque riuscito a gestire la situazione e non abbiamo mandato a casa nessuno visto che era il primo giorno e magari qualcuno non era ancora a conoscenza del fatto che, per potersi recare al laboratorio analisi è necessario l’appuntamento per evitare assembramenti“.

 All’ interno dell’ ospedale sono state predisposte norme di comportamento specifiche per limitare al minimo l’afflusso degli utenti nelle strutture onde evitare assembramenti nelle sale di attesa. Le norme riguardano i percorsi di accesso agli ambulatori, agli sportelli amministrativi, servizi di Pronto Soccorso e reparti di degenza per ricovero.

In base alle nuove disposizioni, si ricorda che, non è consentito l’accesso nella struttura ospedaliera a:

  •  utenti senza prenotazione e senza effettiva necessità;
  • accompagnatori, ad eccezione di utenti minori, utenti fragili, disabili, non autosufficienti e persone con difficoltà linguistiche-culturali per i quali è permesso l’accesso di un solo accompagnatore;
  • persone con sintomi respiratori (raffreddore, tosse, mal di gola) o febbre > 37,5°C – esclusi gli accessi al Pronto Soccorso;
  • persone non provviste di mascherine di protezione/chirurgiche e guanti monouso;
  • persone che indossano mascherine dotate di valvole di efflusso;
  • persone che accedono al di fuori degli orari di apertura.

G R

fonte: https://primadituttoverona.it/cronaca/accedere-allospedale-con-le-nuove-modalita-a-legnago-molte-persone-erano-senza-appunta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui