Aziende in cattedra: la scuola incontra le imprese di Verona.

Aziende in cattedra: la scuola incontra le imprese di Verona.

Prende avvio mercoledì 17 Marzo il ciclo di incontri tra studenti e importanti realtà del Veronese che avvicina i giovani al Mondo del Lavoro.

Orientare gli studenti degli istituti superiori nella scelta del loro percorso professionale post-diploma e post-laurea accompagnandoli nella scoperta del mondo del Lavoro favorendo l’incontro con  rinomate realtà aziendali del territorio. Questo l’obiettivo del ciclo di incontri di orientamento on line promossi da Gi Group realizzati in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore L. Calabrese P. Levi San Pietro in Cariano e che coinvolgerà molteplici istituti superiori di Verona e provincia.

Il primo appuntamento, mercoledì 17 marzo alle 15.30, vedrà come protagonista l’azienda Manni Group spa leader nella lavorazione e nell’utilizzo dell’acciaio in tutte le sue applicazioni e soluzioni all’avanguardia. Internazionalizzazione, Innovazione e Sostenibilità sono i driver della strategia dell’azienda che nell’incontro approfondirà i ruoli in ambito tecnico e relativi all’area ricerca e sviluppo.

Secondo incontro giovedì 25 Marzo vedrà intervenire Cel Spa importante realtà operante nel Settore Plastico per scoprire le dinamiche organizzative ed operative di un contesto produttivo.

A seguire nel mese di Aprile gli ulteriori 2 incontri: il 22 aprile con Lidl Italia, leader nel campo della Grande Distribuzione Organizzata, che conta oltre 680 punti vendita, più di 18500 collaboratori e che sta portando avanti un importante piano di investimenti sul territorio e sulle persone.

Infine il 27 Aprile avremo la testimonianza di Calzedonia Group realtà internazionale operante nel settore Fashion Retail e presente in oltre 50 paesi.

«Ci crediamo perché: lo sviluppo di opportunità di vicinanza tra studenti e mondo del lavoro è essenziale per permettere ai ragazzi di avere maggiore consapevolezza del loro domani, delle opportunità e delle prospettive che li vedranno coinvolti dopo il diploma» sottolinea Emma Coltro referente per Gi Group prima multinazionale italiana del lavoro e oggi una delle principali realtà, a livello mondiale, nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro. In Italia è presente con oltre 200 filiali e nella provincia con quelle di Verona, San Bonifacio, Villafranca, Legnago e Nogara. Oltre a fornire servizi di recruiting, ricerca e selezione, consulenza HR e formazione, da sempre il Gruppo è promotore di iniziative volte a favorire l’orientamento degli studenti e il dialogo tra scuola e impresa.

Per informazioni relative alla partecipazione all’evento potete scrivere all’indirizzo verona.roveggia@gigroup.com

 L’Assessore Anna Lisa Tiberio all’interno di alcuni convegni ha evidenziato

“l’importanza delle politiche attive del lavoro inserite ed esplicitate nel D.U.P. comunale (Documento Unico di Programmazione) che si propone in maniera chiara una politica per promuovere  il lavoro sul  territorio. A questo si affiancano i Percorsi per le competenze trasversali di orientamento che in quest’anno scolastico, in molti casi , sono in fase di rimodulazione e ristrutturazione anche con moduli on line.

Leggendo la mappatura delle realtà di sostegno al lavoro è importante capire cosa c’è, di cosa hanno bisogno i vari soggetti attivi tra cui le Aziende del territorio. C’è una parte di studenti che si orienta verso il mondo universitario o gli ITS  il percorso di specializzazione tecnica post-diploma creato sulle figure professionali più richieste dal mercato del lavoro. Molti altri intraprendono un lavoro, per la preparazione  e le competenze che hanno acquisito a scuola. E’ necessario sostenere tutti. Si deve dialogare con il territorio e le realtà professionali presenti. E’ necessario trovare le strategie per alimentare le buone prassi, dare risposte al territorio, dare voce e spazio a progetti che diventino volano per la comunità e per le realtà lavorative.

Sono importanti le sinergie con tutte le realtà lavorative del territorio, in quanto è necessaria una visione d’insieme e di sistema”.

 Il Sindaco Roberto Dall’Oca ha sempre condiviso e sostenuto linee programmatiche che hanno portato anche al potenziamento dello sportello lavoro del Comune di Villafranca di Verona. Infatti  partendo dal presupposto che il lavoro è requisito fondamentale affinché la persona possa vivere in condizione di autonomia e dignità, il Comune di Villafranca di Verona, che da anni ha aderito ai Patti Territoriali per il lavoro promossi dal Comitato dei Sindaci dell’ULSS9 Scaligera, diventando da tempo punto di riferimento anche per molti Comuni limitrofi, ha voluto, presso la propria sede municipale , un Operatore del Mercato del Lavoro, cioè ha investito risorse per l’attivazione di uno Sportello Lavoro dedicato esclusivamente ai propri cittadini attivo per n. 16 ore nell’ anno 2020 e di n. 25 ore nell’anno 2021.

Tale Sportello, raggiungibile via email all’ indirizzo sportello lavoro@comune.villafranca.vr.it ed aperto al pubblico su appuntamento due mattine la settimana, vuole essere un servizio pubblico gratuito finalizzato a promuovere l’occupazione dei cittadini, in particolare quelli più fragili, del territorio mediante informazione, orientamento, consulenza e formazione individuale.

Per informazioni ed appuntamenti rivolgersi ai Servizi Sociali telefonando ai numeri 0456339.123 – 180 – 177.

L’assessore alle Politiche Sociali Nicola Terilli ha più volte commentato: “L’Amministrazione ha deciso di rafforzare i servizi per la ricerca del lavoro potenziando l’attuale sportello, già attivo nell’ ambito della progettualità legata al Piano Povertà, consapevole che nei prossimi mesi il problema dell’occupazione si farà sentire in maniera ancora più stringente a causa dell’epidemia COVID-19. Abitualmente l’Assessorato alle Politiche Sociali riceve richieste di inserimento lavorativo da persone povere di risorse per affrontare un mercato del lavoro sempre più complesso e competitivo. A seguito della crisi economica e sociale che, inevitabilmente, seguirà a questo periodo di emergenza sanitaria, prevediamo che i nostri servizi saranno contattati da persone con curriculum anche performanti che le circostanze spingeranno verso momenti di difficoltà. Essendo l’obiettivo di questo sportello integrarsi nella rete territoriale tra domanda ed offerta la scelta di potenziare l’orario a disposizione dell’attuale Operatore del Mercato del Lavoro, già presente ed attivo in molte iniziative, sarà a nostro avviso una scelta vincente. Mentre l’assessore alle Politiche economiche e del lavoro Anna Lisa Tiberio ribadisce che: “Investire sul lavoro dei nostri concittadini significa investire sul futuro della nostra comunità. Essere comunità significa essere interconnessi e ragionare come unica realtà dove il benessere di uno è fonte di benessere per tutti. In questa logica di rete lo sportello lavoro che oggi stiamo potenziando deve diventare risorsa per tutti i soggetti a vario titolo già impegnati sul nostro territorio a creare opportunità lavorative facendo circolare informazioni e facilitando contatti. Auspico e mi adopero affinché nel prossimo futuro si possa giungere ad affiancare a questo servizio anche un portale virtuale finalizzato a semplificare e rendere maggiormente fluido l’incrocio tra le istanze dei cittadini e le offerte delle nostre Imprese. Su questo punto attivi sono gli studenti dell’Istituto Carlo Anti di Villafranca di Verona diretto da Lia Artuso.”

G.R.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui