Incontro in piazza Bra tra studenti , famiglie e autorità per parlare di corsie ciclabili.

Incontro in piazza Bra tra studenti , famiglie e autorità per parlare di corsie ciclabili.

Il comune di Verona, Mobility Manager scolastici e Fiab hanno incontrato i ragazzi e le loro famiglie , in piazz Bra.

L’obiettivo è quello di far familiarizzare i ragazzi con le piste ciclabili.  Far loro conoscere i nuovi percorsi recentemente realizzati, incentivando  gli spostamenti casa-scuola, con l’uso in sicurezza della bicicletta.

L’assessore all’ Ambiente ha dichiarato che :

“I giovani devono amare la bicicletta  perché è un mezzo efficace, salutare ed ecologico per spostarsi in città. Da mesi stiamo lavorando in collaborazione con insegnanti e Fiab per accrescere nei giovani l’interesse per nuove modalità di spostamento. Ringrazio gli insegnanti per il lavoro di collaborazione portato avanti con l’Amministrazione comunale. Questi eventi contribuiscono a fare conoscere le opportunità per la mobilità dolce. Andare a scuola in bicicletta  deve diventare una buona abitudine quotidiana per i giovani”.

Mentre l’assessore alla Viabilità ha spiegato:

“Usufruendo dell’opportunità del decreto Rilancio, abbiamo provveduto a segnare su alcune strade, che conducono alle scuole, le strisce che indicano la presenza di persone in bicicletta .  Si tratta di piste ciclabili, sulle quali possono transitare anche le auto ma dove la precedenza resta delle biciclette. È una novità assoluta, per questo stiamo cercando di informare in maniera capillare i cittadini. I dati in nostro possesso di dicono che gli abbonamenti agli autobus sono calati dell’80%. Questo significa che con l’inizio delle scuole il numero dei veicoli sulle strade cittadine aumenterà drasticamente. Si devono  operare scelte a sostegno di una diversa mobilità più sostenibile. La maggior parte degli studenti vive a meno di 3 chilometri dagli istituti scolastici a cui sono iscritti. Una distanza che, in bicicletta, può essere facilmente coperta in piena sicurezza e senza grandi difficoltà”.

G R

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui