Nubifragio: chiusi parchi e aree cani per verifiche.

Nubifragio: chiusi parchi e aree cani per verifiche danni

Quindi a garanzia della pubblica incolumità, fino al 26 agosto compreso, è fatto divieto di accesso, tramite ordinanza sindacale, ai parchi, alle zone verdi pubbliche e alle aree cani.  infatti è in queste zone che potrebbero esserci rischi di ulteriori cadute di rami.

Il mancato rispetto della disposizione comporterà una sanzione amministrativa da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.

Inoltre in attesa che siano effettuate tutte le verifiche, si invitano i cittadini a prestare attenzione non solo alla caduta di cornicioni e tegole ma anche ai marciapiedi dissestati dalla tempesta.

G R

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui