Prorogati i termini per presentare domanda risarcimento danni nubifragio 23 agosto.

Prorogati i termini per presentare domanda  risarcimento danni nubifragio 23 agosto.

Fino al 5 febbraio resta attiva la raccolta a mano delle domande in sala Lucchi, dove i cittadini possono ricevere anche un supporto per la compilazione dei moduli.

Il servizio, attivo dalle 9 alle 13, è completamente gratuito, con postazioni ben distanziate in rispetto delle misure anti Covid, e viene svolto dai funzionari del Comune e della Protezione civile con l’ausilio dei geometri dell’Ordine veronese.

Dopo il 5 febbraio le domande potranno essere inviate via Pec, all’indirizzo protezione.civile@pec.comune.verona.it

 A supporto della cittadinanza è attivo il numero 045.80.52.113 della Protezione Civile oppure il numero verde 800 20 25 25 dell’Urp del Comune.

Tutta la modulistica è disponibile al link

https://www.regione.veneto.it/web/gestioni-commissariali-e-post-emergenze/2020-ocdpc-704-ricognizioni

Risarcimenti anche per i danni alle aziende agricole la cui scadenza, invece, è il 1° marzo. Le imprese che operano nel campo dell’agricoltura e dell’allevamento, danneggiate dal nubifragio, potranno presentare le domande di contributo agli Sportelli Unici Agricoli di Avepa.

Ulteriori informazioni al link

https://www.regione.veneto.it/web/agricoltura-e-forest

G.R.