MALAMORE: spettacolo teatrale per dire NO! alla violenza contro le  donne

I dati parlano chiaro: in Italia viene uccisa una donna ogni 72 ore, dal 2005 sono state uccise oltre 1330 donne.

Il 25 Novembre ricorre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Il Comune di Sommacampagna si adopera per sensibilizzare sul tema organizzando per i propri cittadini la rappresentazione “Malamore” presso il cinema Virtus giovedì 28 Novembre alle ore 21; si tratta di un pezzo teatrale di Estravagario Teatro, per la regia di Tiziana Leso e Tiziana Totolo, in cui si trattano i temi forti della violenza che quasi ogni giorno ritroviamo sulla stampa.

I dati parlano chiaro: in Italia viene uccisa una donna ogni 72 ore (dal 2005 sono state uccise oltre 1330 donne), nell’80% dei casi l’assassino è un compagno o comunque aveva un legame con la vittima, nel 75% dei casi la nazionalità dell’omicida è italiana.

Parliamo di principalmente di femminicidio, ma non solo: violenza domestica, minacce, stupri, assoggettamento psicologico al proprio compagno e via dicendo, in generale si parla di “violenza di genere”, ovvero tutte quelle forme di violenza dirette nei confronti di una donna, sia essa adulta o giovane.

“È una questione di cultura che dobbiamo cambiare” – spiega Luisa Galeoto, consigliera comunale delegata alla promozione culturale – “la cultura del machismo, la cultura della donna vista come proprietà privata da parte del suo compagno, come angelo del focolare che non deve alzare la testa, come fattrice perché “è sempre stato così”. “Malamore” ci presenta una realtà di cui si parla ancora poco e male, quella di donne uccise semplicemente perché avevano deciso di lasciare un fidanzato o perché erano stufe di farsi picchiare. Organizzeremo nei prossimi mesi altre iniziative sul tema, collaborando con le associazioni che già si adoperano per diffondere la cultura del rispetto e della parità di genere e con quelle che danno sostegno alle vittime.”

Conclude Paola Fasol, consigliera comunale con delega alla Scuola e promotrice in questi anni delle iniziative sul tema della violenza sulle donne “Anche quest’anno vogliamo sensibilizzare sul tema, dando occasioni di approfondimento ai nostri ragazzi. Ci auguriamo che ci sia un forte riscontro da parte dei nostri concittadini, che usciranno sicuramente dalla serata con una visione diversa del problema”.

G.R.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui