Ecco il piano nazionale cinema e immagini per la scuola.

Ecco il piano nazionale cinema e immagini per la scuola.

PIANO NAZIONALE CINEMA E IMMAGINI PER LA SCUOLA promosso dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo.

Con l’attuazione della legge 107 del 2015, l’educazione all’immagine è arrivata sui banchi di scuola e il cinema e l’audiovisivo sono entrati a pieno titolo nel Piano dell’offerta formativa delle scuole di ogni ordine e grado, non più e non solo in maniera strumentale, ma in quanto discipline specifiche in grado di contrastare l’analfabetismo iconico, di contribuire alla costruzione di una cultura audiovisiva comune e alla formazione di ambienti di apprendimento per competenze che pongano al centro gli studenti e le loro attuali esigenze culturali e formative, per arrivare alla formazione di un pubblico consapevole, favorire la comprensione critica del presente e capace di dialogare con la rivoluzione digitale in atto.

Nello specifico, le azioni del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola sono orientate alla promozione della didattica del linguaggio cinematografico e audiovisivo e all’acquisizione di strumenti e metodi di analisi che favoriscano la conoscenza della grammatica delle immagini e la consapevolezza della natura e della specificità del loro funzionamento.

In attuazione dell’articolo 27 della Legge Cinema e Audiovisivo del 14 novembre 2016, n. 220, il Piano prevede di destinare, ogni anno, 12 MILIONI DI EURO, pari ad almeno il 3 per cento della dotazione del Fondo per il cinema e l’audiovisivo, alle scuole di ogni ordine e grado e agli operatori del settore per il potenziamento delle competenze nel cinema, nelle tecniche e nei media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, nonché per l’alfabetizzazione all’arte, alle tecniche e ai media di produzione e diffusione delle immagini.

Il Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola prevede:

– progetti regionali e nazionali per la formazione dei docenti che si pongono l’obiettivo di inserire nel sistema scolastico una nuova figura-obiettivo: l’operatore di educazione visiva a scuola, nel progetto di formazione nazionale verranno coinvolti oltre 27.600 docenti, 3 per istituzione scolastica;

– l’emanazione di Bandi rivolti alle scuole di ogni ordine e grado e agli operatori del settore per sostenere e promuovere lo studio e l’utilizzo del cinema e del linguaggio audiovisivo a scuola;

– diversi strumenti e programmi operativi utili alle istituzioni scolastiche per inserire la didattica del cinema e dell’audiovisivo all’interno dei percorsi educativi, per sostenere le attività laboratoriali in collaborazione con i professionisti del settore, per promuovere i festival e le rassegne dedicate al mondo della scuola e tanto altro.

 In questi giorni la dottoressa Anna Lisa Tiberio in veste di referente della Rete di Cittadinanza e Costituzione delle scuole di Verona e provincia  sta divulgando sul territorio veronese la prima piattaforma web istituzionale www.cinemaperlascuola.it  promossa dai due Ministeri dedicata al mondo del cinema e dell’audiovisivo a scuola.

Un unico grande contenitore di percorsi e strumenti didattici all’interno del quale le scuole e gli operatori del settore troveranno tutte le iniziative promosse dai due Ministeri nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola: opportunità, Bandimateriali didatticimateriali audio-video, i learning object, corsi di formazione e ogni altro strumento utile per avviare i percorsi di educazione visiva a scuola.

La piattaforma è strutturata in tre grandi macro-aree all’interno delle quali verranno promossi:

– LA SCUOLA PER CIPS: tutti i progetti realizzati dalle scuole di ogni ordine e grado, le migliori esperienze, i film e i prodotti audiovisivi realizzati dagli studenti e dai docenti

– CIPS PER LA SCUOLA: tutti gli operatori del settore, gli eventii festival, le rassegne e i progetti d’eccellenza sul cinema e l’audiovisivo dedicati al mondo della scuola

– STRUMENTI: tutte le risorse utili promosse dai Ministeri per avviare attività didattiche di alfabetizzazione e potenziamento delle competenze nel linguaggio cinematografico e audiovisivo, corsi di formazione per i docenti, bandi, opportunità e kit didattici.

“ Un’opportunità formativa di qualità che offre a tanti docenti la possibilità di progettare percorsi multidisciplinari che rientrano a pieno titolo nell’insegnamento di EDUCAZIONE CIVICA”come evidenzia la dottoressa Anna Lisa Tiberio anche in veste di Assessore all’istruzione del Comune di Villafranca di Verona in una lezione on line rivolta ad alcune scuole della Rete di Cittadinanza e Costituzione diretta dal prof. Marco Squarzoni che con grande professionalità sta mettendo in atto le Linee guida del MIUR  e dell’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto diretto dalla dottoressa Carmela Palumbo. I progetti afferenti al BANDO MIUR CINEMA A SCUOLA   sono valorizzati dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico  dottor Albino Barresi e dal Delegato all’Istruzione della Provincia di Verona  David Di Michele.

 Un progetto importante che vede molte scuole italiane fare Rete. Il Cinema come veicolo di messaggi valoriali importanti che vede protagonisti i giovani studenti come attori, sceneggiatori, costumisti, addetti audio e luci, videomaker, addetti al montaggio, produttori. Un lavoro di squadra che li sprona a lasciare al Mondo un messaggio di speranza, di reciprocità, altruismo e rispetto.

 Una rete che sta lavorando con competenza e nel rispetto dei diversi ruoli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui