Novembre parte in quarta per l’ateneo scaligero.

Pubblichiamo gli appuntamenti dei prossimi giorni che ha messo in programma l’università di Verona che reputiamo di rilievo:

Mercoledì 6 novembre

– ore 10, aula T.1, polo Zanotto, viale dell’Università, 4, firma dell’accordo per la costituzione della Rete Sos – Scuole veronesi orientate alla sostenibilità. L’iniziativa coinvolge anche l’ateneo nella promozione dell’educazione alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica sul territorio.

– ore 14, aula 2.4, palazzo di Lingue, via San Francesco, 22, incontro “Cultura della legalità e sfida alla cattiva amministrazione: una sinergia possibile”. Interverrà Ugo Montella, viceprocuratore generale della Corte dei conti del Lazio.

Venerdì 8 novembre

– ore 9, palazzo della Gran Guardia, piazza Bra, “Diversity Day Verona”, evento patrocinato dall’ateneo e dedicato all’inserimento lavorativo di persone con disabilità attraverso colloqui one-to-one con aziende nazionali e internazionali.

– ore 10.30, aula T.2, polo Zanotto, viale dell’Università, 4, convegno “La tutela dei diritti

dell’infanzia e dell’adolescenza a trent’anni dalla Convenzione di New York” organizzato dal dipartimento di Scienze giuridiche dell’ateneo in collaborazione con Amnesty International. Il convegno è inserito nel cartellone di eventi Diffusioni: l’università incontra la città.

– ore 14, aula Cipolla, palazzo di Giurisprudenza, via Carlo Montanari, 9, convegno “La moda nell’era della globalizzazione” organizzato dal dipartimento di Scienze giuridiche. Interverranno Aaron Meneghin, Head of group tax di Valentino Spa, Fabio Ambrosiani, Area Comunicazione www.univr.it partner Fieldfisher, sede di Milano, e Stefano Miotto, amministratore delegato del Politecnico calzaturiero di Riviera del Brenta.

– ore 17, aula SMT11, polo Santa Marta, via Cantarane, 24, tavola rotonda con ospiti Helena Janeczek, Premio Strega 2018, e Filippo Tapparelli, Premio Calvino 2018, nell’ambito del convegno “I linguaggi della narrazione – Percorsi tra letteratura, filosofia, teatro e cinema” organizzato dalla Scuola di dottorato in Scienze umanistiche e dal Laboratorio d’ateneo sulle forme e sulle origini del romanzo (FORlab).

F.B.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui