10.9 C
Verona
sabato, 26 Settembre, 2020
Home Enti Coronavirus: un anziano tossisce in faccia alla sua infermiera domiciliare.

Coronavirus: un anziano tossisce in faccia alla sua infermiera domiciliare.

Anna, infermiera domiciliare ADI (Assistenza Domiciliare Integrata), vive nell’apprensione dal 6 marzo 2020, giorno in cui si è regolarmente recata a casa di un anziano signore a Zevio per prestargli le dovute cure. Questo, privo di mascherina , che fa …. le  tossisce addosso. Nonostante l’infermiera  indossasse la mascherina chirurgica in quel momento, a distanza di qualche giorno sono iniziati ad apparire i primi sintomi simili ai pazienti positivi al Covid-19.

 Con  voce rotta dall’emozione , data dalla paura di aver contratto il virus, così racconta la sua  drammatica vicenda:

“Venerdì 6 marzo 2020 mi sono recata a casa del paziente, avevo la mascherina chirurgica intorno però il paziente ne era sprovvisto e mi ha tossito addosso. Premetto che si tratta di un signore anziano che era stato dimesso da poco dall’ ospedale dato che aveva avuto la broncopolmonite, inoltre mi è stato riferito che non gli è stato fatto il tampone per verificare se ha contratto il Coronavirus. Da quel giorno non ho più dormito la notte per la preoccupazione, soprattutto quando domenica 8 marzo 2020 ho iniziato ad avere i primi sintomi come per esempio la tosse. Nei giorni successivi i sintomi sono peggiorati nettamente con un forte mal di gola, tosse e grande malessere. Per questo motivo, finito il mio turno sabato 14 marzo 2020, alle 20, ho preso 1 cp  di Tachipirina ogni 6 ore. Nella giornata di domenica 15 marzo 2020 ero di riposo e lunedì 16 marzo 2020 sono andata al lavoro, perché pensavo ai miei pazienti e volevo essere di supporto ai miei colleghi per fare il prelievio di sangue nuovamente allo stesso paziente. Dato quello che era successo la volta precedente, avevo chiesto alla moglie del paziente di mettere una mascherina al marito, cosa che ha fatto anzi, pure lei si era munita della mascherina”.

 La donna continua :

“Purtroppo io vivo nella paura, noi come i  medici non abbiamo le protezioni adatte, ormai non ci sono più camici, non si trovano le mascherine ffp3, non abbiamo i presìdi idonei per poterci recare a casa delle persone, io non mi sento protetta. Purtroppo solo con la mascherina chirurgica non è abbastanza, soprattutto se, come nel mio caso, anche il paziente non ne indossa una. Purtroppo ho molta paura perché c’è una persona che conosco, che fortunatamente ora è guarita dal Covid-19, che aveva iniziato a presentare gli stessi miei sintomi. Ho paura per mio marito e per i miei figli, sono arrivata al punto di privarmi dei loro abbracci e baci per proteggerli e credetemi, per un genitore è veramente difficile stare a distanza dai propri figli ma lo faccio per loro, per proteggerli nel caso io abbia contratto il virus”.

G R

fonte: https://primadituttoverona.it/cronaca/anziano-tossisce-in-faccia-allinfermiera-domiciliare-ora-ho-paura-per-me-e-i-miei-figli/?utm_source=OneSignal&utm_medium=Push%20Notification&utm_campaign=Post%20Notifications

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui