Bus cinesi rivestiti con il tricolore e immagine dell’Arena.

In Cina, in particolar modo a Hangzhou, la solidarietà e la vicinanza a Verona è sempre più forte e tangibile. Dalla città gemellata con la nostra città da settembre scorso, i messaggi di vicinanza sono pressoché quotidiani e non mancano le iniziative concrete.

Dopo l’invio, nei giorni scorsi, di oltre 4 mila mascherine, per far fronte all’ emergenza da Coronavirus, e la lettera di vicinanza inviata al sindaco Federico Sboarina dalla più alta carica pubblica di Hangzhou, Zhou Jiangyong, l’ultima testimonianza, in ordine temporale, è arrivata questa mattina per mail, con la foto della nuova immagine della linea numero 1.314 del bus per il servizio di trasporto pubblico nella città cinese.

I Bus di questa città cinese sono  rivestiti con i colori della nostra bandiera,  la scritta “Forza Italia!” e lungo le fiancate  è ben riconoscibile  la sagoma stilizzata dell’ Arena di Verona.

La nuova flotta tricolore che gira per le strade di Hangzhou è un modo importante di tenere alto l’interesse per Verona, in attesa che passi l’emergenza e si possa dare attuazione al pacchetto di iniziative progettate in occasione del gemellaggio per rilanciare i rispettivi ambiti turistici.

A dicembre, nel centro di Hangzhou , non solo, è stato allestito  uno spazio espositivo permanente dedicato a Verona con tutto ciò che può offrire in tema di cultura, turismo ,  opportunità economiche e imprenditoriali, ma è stato anche presentato il progetto “Sposami a Verona”, che ogni anno vede sempre più coppie straniere promettersi eterno amore alla Casa di Giulietta piuttosto che nella Cappella dei Notai.

Grazie al gemellaggio, “Sposami a Verona” ,è diventato   uno strumento a disposizione delle municipalità ed una opportunità davvero unica per i cittadini cinesi che si vogliono sposare.

“La vicinanza della città di Hangzhou alla nostra comunità è davvero un sostegno importante , afferma l’assessore alla Cultura e Turismo Francesca Briani . Un punto fermo, da cui ripartire quando l’emergenza Coronavirus potrà dirsi conclusa e, un poco alla volta, potremo tornare alla nostra quotidianità, lavorando anzitutto per la ripresa economica del territorio. La Dmo aveva già iniziato a lavorare per dare concretezza allo scambio turistico con la massiccia campagna per far conoscere il meglio della nostra città e le sue straordinarie potenzialità ai milioni di cittadini di Hangzhou. Una promozione completa del ‘Sistema Verona’ che è stata estesa a tutta la regione. Ampio risalto è stato dato al brand di Giulietta e Romeo e al suo legame con Verona, cosi come è stata sottolineata la posizione strategica in cui Verona è collocata nel Veneto ma anche a livello nazionale. Ringrazio l’assessore Polato che, dopo la missione in Cina, è stato molto operativo. Adesso l’auspicio è che si possa tornare a lavorare insieme al più presto, per questo l’iniziativa della promozione di Verona tramite i bus è una mossa che non solo ci rincuora ma che ci fa anche guadagnare tempo”.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui