Emergenza Verona: “Bottega amica” ANAS e Pro Loco collaborano per dare di più.

La situazione drammatica da Covid-19, meglio noto come Coronavirus, ha fatto  emergere la carenza di volontari, non per ” volontà “, ma perchè ne servono veramente tanti, presso le varie associazioni che operano in tutti i settori del sociale, in special modo, in questo tragico momento.

Più braccia ci sono e più si può venire incontro alle famiglie, agli anziani alle persone sole che non sono in grado di affrontare le criticità che il momento impone loro. Così, per far fronte a tutto ciò, ANAS zonale Verona Sud e la Pro Loco Verona si sono organizzate creando una collaborazione tra volontari con lo scopo di dare un concreto aiuto in questa situazione di disagio.

E’ partita ieri 2 aprile la collaborazione tra ANAS e Pro loco Verona, quando senza esitare l’Associazione nazionale di azione sociale, sede Verona Sud, ha risposto alla richiesta di aiuto del Presidente Marco Rigo (Pro Loco Verona) e ha iniziato la distribuzione dei generi alimentari alle fasce sociali più fragili nell’ambito del progetto promosso anche dal Comune di Verona e denominato “Bottega amica”. Sinergie che fanno bene al territorio, e che in questi momenti di crisi aggregano realtà associative che, nel circondario scaligero, non hanno mai fatto mancare il proprio impegno e la propria dedizione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui