Importante contributo dalla Regione Veneto per giovani e piccole imprese.

In questi giorni dalla Regione Veneto sono stati stanziati 2,65 milioni di euro di contributi a fondo perduto da destinare all’imprenditoria giovanile , promuovendo in questo modo l’avvio al lavoro per le nuove generazioni facendo emergere così nuove capacità imprenditoriali.

 Imprese individuali i cui titolari hanno un’età tra 18 e 35 anni o le società, anche di tipo cooperativo, i cui soci sono per almeno il 60% di età compresa tra 18 e 35 anni o il cui capitale sociale è detenuto per almeno i due terzi da persone tra 18 e 35 anni. Gli interventi,  devono essere realizzati in Veneto; i soggetti ammessi alle agevolazioni, saranno individuati nelle micro, piccole e medie imprese dei settori dell’artigianato, dell’industria e del commercio; gli interventi devono essere completati entro il 10 dicembre 2020.

Il contributo riguarda spese per macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature e arredi nuovi di fabbrica; negozi mobili; mezzi di trasporto ad uso interno o esterno ad esclusivo uso aziendale, con esclusione di autovetture; programmi informatici; spese notarili per la costituzione della società. Investimenti richiesti tra 30 mila e 170 mila euro. Il contributo regionale coprirà il 30% della spesa rendicontata. Contri­buto che arriva fino al 51 per cento per le spese pari o superiori a 170 mila euro.

Le domande , per la procedura valutativa, verranno prese in considerazione secondo l’ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse disponibili .

La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione, previa richiesta delle credenziali di accesso al sistema.

La fase di compilazione della domanda è attiva dalle ore 9.00 di lunedì 24 febbraio 2020. È possibile richiedere il link univoco per la presentazione della domanda fino alle ore 12.00 di mercoledì 4 marzo 2020.

Una volta ultimate tali procedure , la domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dalle ore 10.00 di martedì 10 marzo 2020 fino alle ore 17.00 di mercoledì 11 marzo 2020.

Questa è un’opportunità a vantaggio anche dei giovani veronesi, verso cui è rivolta l’attenzione dell’amministrazione , come ha detto l’assessore alle Attività economiche Nicolò Zavarise illustrando in municipio le finalità del bando, allo scopo di informare la più ampia parte di cittadinanza interessata all’iniziativa.

“Le piccole imprese sono l’anima della nostro tessuto economico, vogliamo agevolarle il più possibile, tanto più se incentivano anche il lavoro tra le nuove generazioni , ha detto Zavarise . Un’opportunità di cui è nostro dovere far conoscere l’esistenza, affinchè ne possano usufruire il maggior numero di cittadini veronesi”.
Insieme all’ assessore Zavarise erano presenti il consigliere regionale Enrico Corsi l’assessore al Patrimonio Edi Maria Neri, il consigliere comunale Roberto Simeoni e il presidente di Agsm Ligthing Filippo Rigo.
“Un bando importante perché si rivolge ai giovani ed ha come obiettivo sostenere le piccole imprese  ha detto Corsi . Rilevante anche il rimborso previsto che copre il 30 per cento delle spese, per arrivare anche al 51 negli investimenti di pari o superiori a 170 mila euro”.
Il bando completo sul sito della Regione.

Per maggiori informazioni:
Servizio Nuova Impresa
tel. 0458766940
email: sni@t2i.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui