Ex Manifattura Tabacchi: Ritrovata porzione di muro realizzato dagli Austriaci.

Ex Manifattura Tabacchi: Ritrovata porzione di muro realizzato dagli Austriaci.

Il reperto diventerà parte integrante della valorizzazione del complesso dell’ Ex Manifattura Tabacchi. 
Infatti, agli elementi già presenti come la grande ciminiera e l’archeologia industriale, il muro del forte austriaco, diventerà un patrimonio da valorizzare per mantenere la memoria di un luogo che fa parte della storia della città.
Il sindaco Federico Sboarina :
“Un ritrovamento che certifica quanto la nostra città sia incredibile . Trovare un reperto di questo tipo in una zona come Verona sud ha davvero dell’incredibile. Un’opera che darà lustro a questo importante intervento di riqualificazione, che si inserisce perfettamente nella nostra visione di rigenerazione urbana. Nel caso specifico dell’ex Manifattura Tabacchi, parliamo di un’area a ridosso non solo della fiera ma anche dell’ex Scalo Merci in cui sorgerà il grande parco cittadino”.
L ‘assessore alla Pianificazione urbanistica Ilaria Segala :
“Il ritrovamento non influisce sul programma lavori, anzi i cantieri qui non si sono mai fermati . Sono terminati i lavori di rimozione dei rifiuti e la bonifica e, a brevissimo, si concluderanno le demolizioni. Come da progetto, il luogo dove è stato ritrovato il forte è già destinato alla collettività, un luogo pubblico con una grande piazza e un parcheggio a cui ora si aggiunge questo importante reperto storico che valorizza sicuramente l’area. Insieme alla ciminiera e agli esempi di archeologia industriale saranno visitabili dalla città per rimarcare il legame con il passato”.
L’assessore alla Cultura Francesca Briani :
“Un elemento che andrà a qualificare questo luogo di rigenerazione anche dal punto di vista culturale . Il contesto dell’ex Manifattura Tabacchi e della zona in cui si trova non può essere svincolato da un percorso legato all’identità di Verona. Un processo che punti non solo ad una valorizzazione turistico-ricettiva del quartiere ma che contribuisca anche ad alleggerire la pressione nel centro storico”.
Il soprintendente Tinè :
“Non possiamo che condividere l’entusiasmo dell’Amministrazione per questo ritrovamento.  Finalmente anche a Verona un intervento di architettura contemporanea, in cui l’anima pregressa diventa un punto di forza del moderno e del contemporaneo. Siamo di fronte ad un grande progetto di recupero che si trasforma in occasione culturale, grazie ad una proprietà illuminata che ha capito l’importanza di rigenerare la Manifattura nel rispetto di ciò che ha rappresentato per la città, lasciando riconoscibili le sue parte caratteristiche”.
Infine Signoretti,  della società Ve.Re Srl. proprietaria dell’area:
“I lavori all’ex Manifattura Tabacchi procedono speditamente e contiamo di poterli concludere per l’autunno del 2023 . Si tratta di uno degli interventi di rigenerazione urbana più importanti per la città ed abbiamo dedicato tutta la nostra professionalità ed attenzione, oltre a quella dei progettisti, per salvaguardare tutte le pertinenze storiche di questo complesso. In collaborazione con la Soprintendenza di Verona tutti gli elementi storico-architettonici dell’ex Manifattura saranno recuperati, messi in sicurezza, posti in evidenza per il pubblico affinché possano diventare patrimonio di tutta la Città. Siamo sicuri che la Galleria Mercatale, l’antica ciminiera e, adesso, anche i resti del Forte Clam diventeranno dei veri e propri punti di riferimento».
G.R.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui