I progetti dell’architetto veronese Giacomello, donati alla Biblioteca civica.

I progetti dell’architetto veronese Giacomello, donati alla Biblioteca civica.

 Donati alla Biblioteca civica i progetti dell’architetto veronese Gelindo Giacomello, curatore negli anni ’60 della progettazione e della realizzazione di molte chiese veronesi.

Grazie alla disponibilità del figlio Gian Pietro, è stato infatti acquisito l’archivio dell’architetto, uno dei più importanti progettisti di architetture sacre nel nostro territorio.

Appartengono a Giacomello una decina di progetti di chiese costruite nel veronese:

  •  Madonna di Lourdes, di Forette – Vigasio (1957-1968),
  •  San Pio X – Verona (1961-1962),
  •  Gesù Divino Lavoratore – Verona (1964-1968),
  •  Santissimo Nome di Maria – Azzano/Castel d’Azzano (1963-1966),
  •  Sacra Famiglia – Verona (1964-1972)
  •  San Martino Vescovo – Povegliano (1965-1966).

La salvaguardia dell’archivio Giacomello è inserita all’interno di un progetto di valorizzazione degli archivi dei tecnici veronesi attivi nel sec. XX. Iniziativa coordinata dall’Associazione AGILE, in  sinergia con la Biblioteca civica e la rivista Architetti Verona.

Il tutto rientra nel progetto ARCOVER (Archivi del Costruito del Territorio Veronese in Rete) realizzato con il contributo di Fondazione Cariverona.

G R

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui