Verona: 8^ edizione di Prix Pictet, esposizione fotografica internazionale.

Verona: 8^ edizione di Prix Pictet, esposizione fotografica internazionale.

I 12 fotografi finalisti, protagonisti del percorso fotografico, esplorano i modi positivi in cui l’umanità sta affrontando le crisi ambientale e sociale dei nostri tempi.

La vincitrice dell’ottavo Prix Pictet è Joana Choumali, fotografa ivoriana premiata per la serie Ça va aller (Andrà bene).

Come sottolinea il sindaco all’apertura della mostra:

“Una bellissima opportunità per offrire, all’interno di uno degli spazi espositivi più importanti della città, un’esposizione di livello internazionale. Abbiamo bisogno di una ripartenza concreta, che possa garantire, in tutta sicurezza, un’offerta culturale nuova ed interessante per il completo rilancio del sistema Verona. L’augurio è che questo sia l’inizio di un meccanismo virtuoso che alimenti la ‘speranza’ per il futuro, un tema oggi particolarmente sentito e al centro della ricerca fotografica proposta in questa mostra. Un particolare ringraziamento al gruppo Pictet che, con l’esposizione dell’ottava edizione del suo premio internazionale di fotografia, apre ufficialmente la nuova stagione espositiva della Gran Guardia”.

L’assessore Briani spiega:

“Ospitare la mostra Hope  ci rende particolarmente felici, perché Verona ha sempre avuto una attenzione particolare per la fotografia e i temi rappresentati dal premio. Il bellissimo allestimento alla Gran Guardia, che dà il giusto risalto ad ogni singolo scatto, permetterà ai visitatori di conoscere l’opera di 12 artisti diversissimi tra loro ma straordinari per capacità di visione e impegno. Prix Pictet ha previsto l’ingresso gratuito alla mostra. Gliene siamo profondamente grati. E’  un magnifico dono per la nostra città e per tutti coloro che la vorranno visitare, nel rispetto naturalmente dei protocolli sanitari”.

G.R.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui