Verona: raggiunti importanti risultati con il primo programma italiano di raccolta e riciclo dei pannolini usati.

Verona: raggiunti importanti risultati con il primo programma italiano di raccolta e riciclo dei pannolini usati.

Questi gli importanti risultati registrati a Verona, con il primo programma italiano di raccolta per il recupero e il riciclo totale dei pannolini usati.

Il servizio, promosso dal gruppo Fater e avviato in via sperimentale nella città scaligera lo scorso 21 gennaio, poi sospeso a marzo a causa lockdown. Ripreso solo dalla metà di giugno, in pochi mesi è riuscito, con rapidità, ad accrescere ed ampliare la sua rete di attività sul territorio, raggiungendo i target di conferimenti prefissati.

Le famiglie veronesi hanno eliminato pannolini usati attraverso gli SMART BIN sviluppati da FaterSMART, gli innovativi cassonetti automatizzati per la raccolta differenziata di prodotti assorbenti.

La positiva risposta della città al progetto pilota è stata premiata da Fater, con la donazione di strutture gioco, che saranno installate nel parco dei “Diritti dei bambini” di Cadidavid.
Oltre ai giochi, nel parco saranno riprodotti a terra alcuni disegni relativi ai “Quattro diritti dei bambini” realizzati dai ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Cadidavid.

L’idea è stata strutturata in collaborazione con il Comune e la ‘Scuola Cesari’, i cui bambini avevano da tempo individuato precise proposte, sulle necessità dei parchi gioco del loro quartiere.

L’innovativo progetto è promosso da Fater, in collaborazione con il Comune di Verona, Amia ed Esselunga.

I pannolini possono essere conferiti negli 8 smartbins presenti all’esterno degli asili nido comunali:

  • “La Coccinella” in via Centro a Borgo Roma,
  • “Il Quadrifoglio”’ in via Sant’Euprepio a San Massimo,
  • “Il Girasole” in via Don Sturzo allo Stadio,
  • “L’Albero Verde” in via Trapani a Borgo Nuovo,
  • “Principessa Jolanda” in via Scuderlando a Borgo Roma.

La raccolta è  attiva anche nelle aree parcheggio dei punti vendita Esselunga di viale del Lavoro, Corso Milano e via Fincato.

Per poter conferire i pannolini usati all’interno degli smartbins, è necessario scaricare l’app “Pampers Nuova Vita”, accedendo alla quale si può utilizzare lo smartphone per aprire lo sportello dello SMART BIN evitando qualsiasi contatto con il dispositivo.

Grazie a questo nuovo sistema di raccolta e riciclo, sperimentato per la prima volta in Italia a Verona, diventa una risorsa in grado di produrre, per ogni tonnellata di rifiuto, 150 Kg di cellulosa, 75 Kg di plastica e 75 Kg di polimero super assorbente.
Se raccolta degli assorbenti usati prodotti sul territorio veronese fosse al 100%, si andrebbe a risparmiare ogni anno una quantità di anidride carbonica prodotta pari all’attività di ossigenazione di un parco di 95 mila alberi.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui