A Villafranca serata in onore della poetessa Alda Merini.

Ad organizzare l'evento è la Fondazione Cis, in collaborazione con la Biblioteca e l'Assessorato alla Cultura

Alda Giuseppina Angela Merini conosciuta semplicemente come Alda Merini nasce a Milano il 21 marzo del 1931 ed è stata una grande  poetessa,  nonchè  aforista e scrittrice italiana.

Dieci anni fa l’Italia piange la sua morte , una vita difficile tra follia e poesia che la porteranno al successo solo in tarda età. I suoi versi parlavano di amore, di sofferenza e di diversità. Gli anni trascorsi in manicomio, il successo che tardava ad arrivare, finchè nel 1996 e nel 2001 viene candidata al premio Nobel per la letteratura.

E cosi in ricordo di una delle maggiori autrici italiane contemporanee del novecento e dei primi anni del nuovo secolo , si è pensato di dare voce a ricordi, letture e narrazioni di momenti di vita trascorsi con la “donna d’amore” che ha saputo sublimare la sua dolorosa esperienza biografica in poesia pura.

Ad organizzare l’evento, che si terrà   mercoledì 15 gennaio 2020 alle ore 20,30 in Biblioteca comunale “Mario Franzosi” di Villafranca di Verona  è la Fondazione Cis, in collaborazione con la Biblioteca e l’Assessorato alla Cultura.

Dopo l’iniziale saluto del Presidente della Biblioteca, Renzo Campodell’Orto, dell’Assessore alla Cultura, Claudia Barbera e del Sindaco di Villafranca di Verona, Roberto Dall’Oca , seguiranno alcuni momenti di arte e poesia, tra i quali la presentazione dell’opera di Marisa Tumicelli “Lo sposalizio con la poesia”, realizzata da Marco Leso, e la presentazione del nuovo libro di Marco Campedelli “Il vangelo secondo Alda Merini”.

Marisa Tumicelli, poetessa e artista villafranchese  che ha ospitato più volte la scrittrice dei Navigli nella sua abitazione , si soffermerà sulla sua duratura amicizia con Alda Merini. Mentre Marco Campedelli, per Alda Merini «don Chiodo», racconta la poetessa tra le memorie di un’amicizia interrotta dalla morte e il sogno, mai concluso, della sua utopia poetica. Seguendola nei suoi incontri e scontri con il divino, osservandola nel viaggio tra le pagine della Bibbia e nel suo amore evangelico per Gesù,  ma  anche  in compagnia di poeti come García Lorca, Neruda, Pasolini e Turoldo.

La serata,  condotta dal Presidente della Fondazione Cis, Paolo Bertazzolo sarà allietata  dalle note del flauto traverso di Fabio Brugnoli , si concluderà con una targa  commemorativa dedicata ad Alda Merini, nella Sala Lettura della Biblioteca.

Al termine della cerimonia, verrà servito  un buffet, con vini gentilmente offerti dalla Cantina “Villa Medici” di Sommacampagna (VR).

 L’evento è ad ingresso libero.

“La miglior vendetta? La felicità. Non c’è niente che faccia più impazzire la gente che vederti felice” (Alda Merini )

G R

(fonte:http://www.fondazionecis.com/notizie/541-15-01-2020-villafranca-vr-serata-alda-merini-tra-ricordi-arte-e-poesia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui