Verona, piano d’azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (Paesc).

Il Piano consiste in un documento programmatico, la cui redazione è stata affidata a Ambiente Italia srl, nel quale saranno definiti i tempi e gli strumenti di cui è necessario avvalersi per raggiungere l’obiettivo minimo di abbattimento del 40%, entro il 2030, delle emissioni di CO2 all’ interno del territorio comunale. Il piano è chiamato a indicare anche le modalità che permettono di rafforzare la capacità di mitigare le emissioni, gli strumenti per far fronte ai cambiamenti climatici e per garantire ai cittadini l’accesso all’energia pulita, sostenibile e alla portata di tutti.

Possono rispondere tutti i cittadini, purché residenti a Verona, le associazioni di categoria, le istituzioni e i portatori di interesse. Le risposte, che saranno fornite in forma anonima, serviranno a completare le analisi tecniche condotte dagli esperti incaricati e come base di discussione dell’ incontro che l’Amministrazione organizzerà sul tema.

C’è tempo fino al 15 giugno per partecipare alla redazione del nuovo Piano d’azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (Paesc) di Verona. Per dare il proprio contributo basta compilare l’apposito questionario pubblicato sul portale del Comune.

“Tutti i veronesi , dice l’assessore all’ Ambiente Ilaria Segala , hanno la grande opportunità di incidere sulle decisioni dell’Amministrazione del prossimo decennio. Il tema dell’abbattimento delle emissioni e le strategie per raggiungerlo sono cruciali nella lotta ai cambiamenti climatici e ai gas serra. Serve pertanto uno sforzo comune per raggiungere un obiettivo così importante perché i comportamenti personali possono incidere davvero a livello globale. Per questo auspico che quante più persone possibile compilino il questionario. Le risposte dei cittadini, le loro proposte e i suggerimenti saranno utilissimi da affiancare alle analisi dei tecnici per tradurre il Paesc in misure e progetti pratici da adottare nella nostra città”.

Questa è una visione sostenuta dall’ Unione Europea stessa, secondo la quale le comunità locali sono il contesto in cui è maggiormente utile agire per realizzare una riduzione delle emissioni climalteranti e una diversificazione dei consumi energetici.

Maggiori informazioni e contatti:

Tel: +39 045 8078794

PEC: ambiente@pec.comune.verona.it

link per accedere al questionario Paesc

https://www.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=69280

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui