Festa della Repubblica in edizione ridotta a Verona.

La Festa della Repubblica italiana che si celebra il 2 giugno è una delle feste nazionali più importanti e più sentite dalla cittadinanza, che mai come in questo periodo si è unita attorno ai valori e ai simboli del Paese.

Quest’ anno l’emergenza sanitaria causata dall’epidemia di COVID-19 ha fortemente condizionato i protocolli tradizionali.

E così anche a Verona, nonostante le misure di sicurezza e i divieti previsti per il contenimento del virus, martedì 2 giugno, la Festa della Repubblica verrà celebrata ugualmente, ma  in versione ridotta, con un programma  semplice, privato di alcune fasi che si tenevano in Gran Guardia, come ha richiesto anche il Prefetto.

Quindi la mattina del 2 giugno ci sarà una cerimonia breve, ma ricca di significato, in piazza Bra, davanti al monumento di Vittorio Emanuele.

Dopo l’alzabandiera seguirà la lettura del messaggio del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, e i saluti del sindaco Federico Sboarina e del prefetto Donato Cafagna.

Come di consueto, le celebrazioni termineranno nel pomeriggio quando, sempre in piazza Bra, si procederà con l’ammainabandiera.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui