Il Comune promuove “Quartieri in …musica”.

           Il Comune di Verona promuove

                   “Quartieri in …musica”

Finalmente si ricomincia a “vivere”.  Dopo il brutto  periodo dovuto al Covid19 che ci ha costretto a stare  in casa per mesi , si inizia  col  far rivivere i quartieri di Verona partendo dalla musica.

Così la rassegna di eventi “Quartieri in …musica”, promossa dal Comune prende il via

 tutti il mercoledì con inizio alle 20.45.

 Si inizia il 29 luglio, nello  splendido chiostro di San Bernardino dove si potrà assistere al  “Il Trovatore”, con l’esecuzione della grande musica di Giuseppe Verdi, rivisitata e trascritta per quartetto d’archi.

Il 5 agosto, sarà la volta del chiostro di San Giorgio in Braida, con un concerto dal titolo “Tango!”. Una narrazione della vita di Astor Piazzolla, raccontata attraverso le sue parole, le sue interpretazioni e la sua musica rivoluzionaria.

Infine il 26 agosto, Veronafiere ospita nella sua nuova porta Re Teodorico il concerto “Il jazz tra origini e contaminazioni”. Un viaggio con le sonorità del mondo, attraverso forme e stili musicali diversi.

“L’idea – spiega l’assessore al Decentramento Marco Padovani – è di proporre, in luoghi suggestivi, appuntamenti musicali sempre accompagnati da brevi spiegazioni. Una formula molto gradita dal pubblico, che ha sempre accolto con entusiasmo questa iniziativa. Come promesso, terminato il difficile periodo di lockdown, gli eventi promossi nelle circoscrizioni sono ripartiti, per offrire su tutto il territorio comunale nuove interessanti opportunità in favore di cultura, spettacolo e divertimento. Il mio obiettivo, con il settore Decentramento, è quello di portare nei quartiere sempre più occasioni culturali”.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

G R

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui