-0.7 C
Verona
mercoledì, 27 Gennaio, 2021
Home Enti La Lotteria degli Scontrini slitta a febbraio causa adeguamenti.

La Lotteria degli Scontrini slitta a febbraio causa adeguamenti.

La Lotteria degli Scontrini slitta a febbraio causa adeguamenti.

La Lotteria degli Scontrini, che dovrebbe contribuire a ridurre l’evasione fiscale, inizierà dal primo febbraio 2021.

Il rinvio è stato inserito nel Decreto Milleproroghe dopo mesi di pressione da parte delle associazioni di Categoria che chiedevano più tempo per consentire ai negozianti di adeguare i registratori di cassa telematici fondamentali per la registrazione e l’emissione dei “ticket virtuali”.

Uno dei problemi, secondo Coop Studi, è quello che adeguarsi costa circa 300 euro a registratore. Spesa che in tempi di chiusure forzate potrebbe risultare significativa per alcuni esercizi. Per questo motivo molti esercenti non sono ancora attrezzati.

Per partecipare alla Lotteria degli Scontrini è necessario registrarsi sul sito realizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e basterà mostrare il proprio codice all’esercente al momento dell’acquisto per “registrare” il proprio biglietto.

 Ma non tutti gli acquisti sono validi per concorrere all’estrazione .

Non possono concorrere all’estrazione gli acquisti :

  •  di importo inferiore a un euro
  •  effettuati online
  •  destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione
  •  documentati mediante fatture elettroniche
  •   gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.)
  •  gli acquisti per i quali l’acquirente richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale

Per ogni euro speso a scontrino si riceve un biglietto virtuale, fino a un massimo di 1000 biglietti per acquisto.

Con le estrazioni settimanali e mensili si possono vincere:

  • estrazioni settimanali “ordinarie” con sette premi da 5.000 euro ciascuno
  • estrazioni settimanali “zerocontanti” con 15 premi da 25.000 euro per i consumatori e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti
  • estrazioni mensili “ordinarie” con 3 premi da 30.000 euro
  • estrazioni mensili “zerocontanti” con 10 premi da 100.000 euro per i consumatori e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti.

Invece con l’estrazione annuale si può vincere:

  • estrazione annuale “ordinaria”: un premio da un milione di euro
  • estrazione annuale “zerocontanti”: un premio da 5 milioni di euro per il cliente e un milione di euro per l’esercente.
L’Agenzia delle dogane e dei monopoli effettua il pagamento dei premi esclusivamente mediante bonifico bancario o postale.

Le comunicazioni ai vincitori saranno effettuate:

  1. agli acquirenti, tramite PEC , tramite raccomandata AR all’indirizzo di residenza o al domicilio fiscale disponibile nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente  o in Anagrafe Tributaria
  2. agli esercenti, individuati sulla base del numero di partita IVA memorizzato nella banca dati “Sistema Lotteria”, tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata o tramite raccomandata AR al domicilio fiscale nel caso in cui l’indirizzo di posta elettronica certificata non risulti attivo o la casella risulti piena al momento della comunicazione.

G R

fonte: https://primadituttoverona.it/rubriche/topnewsregionali/la-lotteria-degli-scontrini-slitta-troppi-esercenti-non-sono-ancora-attrezzati/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui