“Nati per leggere” compie ventanni e si festeggia anche a Verona.

Dal 1999, Nati per Leggere ha l'obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

Nati per Leggere è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB Centro per la Salute del Bambino Onlus. Il programma è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 800 progetti locali che coinvolgono più di 2000 comuni italiani. I progetti locali sono promossi da bibliotecari, pediatri, educatori, enti pubblici, associazioni culturali e di volontariato.

Ai vent’anni dall’avvio del progetto è prevista, per martedì 5 novembre alle 17 in Sala Nervi Biblioteca Ragazzi, la manifestazione per festeggiare il progetto. Per l’occasione ci sarà la presentazione del progetto “Musica disegnata e un po’ strampalata per ascoltare le illustrazioni e vedere la musica”. Sarà una giornata unica che vi permetterà di conoscere i relatori Elisabetta Garilli autrice, musicista e curatrice della collana, sarà poi presente anche Valeria Petrone, illustratrice de “Il Carnevale degli animali” e “Trunkerumpampumpera”, accompagnata da Patrizia Zerbi, editore e direttore editoriale di Carthusia Edizioni.

Alla festa non mancherà anche Michele Gangemi, referente regionale Associazione Culturale Pediatri per Nati per Leggere Veneto.

Il progetto vuole far sapere a tutti, ma in particolare ai genitori, che la lettura ad alta voce, ripetuta nella quotidianità e nel rispetto delle diverse fasi evolutive, ha notevoli benefici sui bambini fin dalla loro nascita. È dimostrato infatti che la lettura permette di sviluppare un bagaglio linguistico migliore, aiuta nella crescita delle competenze in tutti i campi, stimola curiosità e fantasia, induce il desiderio di apprendere.

Info su : http://www.natiperleggere.it/ e su https://biblioteche.comune.verona.it/

F.B.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui