Università di Verona riparte con “Estate insieme”.

Presso l’ università di Verona ripartono da questa settimana le attività estive promosse dal Cug, il comitato unico di garanzia dell’ateneo a favore delle figlie e dei figli dei dipendenti e degli studenti dell’università, per dare sostegno alle famiglie.

Dopo le chiusure dettate dall’ emergenza Covid-19, si riparte con “Estate insieme”, numerose attività, pensate sia in presenza, pur rispettando tutte le prescrizioni nazionali, regionali e comunali, sia con laboratori online. Le attività, infatti, sono state vagliate e approvate dall’Unità di crisi di ateneo, istituita proprio a fronte dell’emergenza sanitaria.

Da mercoledì 10 giugno ha riaperto per gli iscritti il Baby ateneo, il nido di ateneo nato nel 2006 per accogliere bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni, figli di dipendenti e studenti dell’università scaligera, con tre posti dedicati a utenti esterni. Si tratta del riavvio in sicurezza delle attività del nido, per il periodo estivo, con orario normale, nella sede ordinaria di via dell’Artigliere, con in più la possibilità di usufruire del prato antistante la mensa del Polo Zanotto.

Da lunedì 15 giugno torna anche “Play&game”, il centro estivo di ateneo, promosso da Scienze motorie del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, in collaborazione con il Cus e con il sostegno del Comitato unico di garanzia dell’ateneo, per offrire a bambine e bambini e ragazze e ragazzi un’ampia e variegata gamma di attività motorie e sportive, proposte e condotte con competenza e professionalità da laureate e laureati in Scienze motorie in ateneo e calibrate nel rispetto delle esigenze e dello sviluppo psicomotorio. Quest’anno le attività saranno rivolte alla fascia d’età dai 6 agli 11 anni, con i partecipanti divisi in piccoli gruppi, sempre rispettando le norme di sicurezza e distanziamento. Le attività si terranno a Borgo Venezia, negli impianti sportivi del Palazzetto Gavagnin (via Montelungo 5), nel prato della mensa del Polo Zanotto e a Borgo Roma, in luogo da definire.

La novità di questa estate 2020 saranno i laboratori online Univr Edu, attività pensate per ragazze e ragazzi dai 6 ai 13 anni, figlie e figli dei dipendenti dell’ateneo. Dal 22 giugno si terranno una serie di laboratori in streaming, tenuti da docenti di ateneo, su diversi temi che spaziano nei vari ambiti del sapere. Dalla filosofia, parlando dei viaggi di Ulisse, all’ informatica, scoprendo la realtà virtuale e la realtà aumentata, dalla matematica delle bolle di sapone alle lingue, scoprendo la scrittura cinese, dalle biotecnologie della scienza a colori fino alla linguistica, partendo dai geroglifici per arrivare alle faccine della messagistica istantanea, dalla microbiologia, imparando come gli starnuti possano diffondere le infezioni per arrivare, infine, alla psicologia clinica. Le iscrizioni ai laboratori sono aperte fino a giovedì 18 giugno, inviando una mail a cug@ateneo.univr.it

Per maggiori informazioni:

Telefono: 045.8028015 – 8717

  1. 335 1593262

Email: ufficio.stampa@ateneo.univr.it

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui