Verona: Come si fa un giornale? Fondazione CorSera crea un evento rivolto ai giovani.

Già da tempo la Fondazione Corriere della Sera collabora con Amici di Scuola di Esselunga per promuovere un ciclo di appuntamenti-lezione dedicati agli studenti delle scuole superiori. L’intento è di offrire ai ragazzi gli strumenti critici per riflettere su alcune grandi questioni di attualità insieme a giornalisti, esperti e testimoni. La formula prevede un’ora e mezza di “lezione” a cui segue una mezz’ora di domande. “Teniamo gli incontri in diverse città italiane”, rendono noto dalla Fondazione,  “negli anni scorsi siamo già stati a Milano, Torino, Bologna, Firenze, Parma, Pavia, Brescia, Lucca e abbiamo affrontato gli argomenti più disparati: dall’Olocausto alla Costituzione, dalla crisi del Mediterraneo al cyberbullismo, dalla disabilità alle fake news al cinema. Sono stati con noi, solo per citare alcuni ospiti, Liliana Segre, Giuliano Amato, Enrico Mentana, Sergio Romano, Amalia Ercoli Finzi, Gianfranco Pasquino, Marco Revelli, Stefano Cingolani, Paolo Mereghetti”.

L’incontro di Verona si svolgerà in Gran Guardia il 19 marzo alle ore 10 e si intitola “Segreti quotidiani: come si fa un giornale” l’incontro è rivolto ai giovani in età scolare con particolare riferimento alla fascia 14/18 anni ed è completamente gratuito.

Stanno collaborando alla divulgazione della giornata in programma a Verona Varie realtà in particolare la Rete di Cittadinanza e Costituzione di Verona, rete che riunisce 50 scuole della provincia scaligera, ma non solo anche associazioni del territorio come l’Ente del Terzo Settore ANAS (Associazione Nazionale di Azione sociale) che ha nella provincia numerosi soci con sedi territoriali proprie ed associazioni affiliate.

La dottoressa Anna Lisa Tiberio in veste di referente della Rete di Cittadinanza e Costituzione e di Assessore del Comune di Villafranca di Verona promuove questo incontro in tutte le scuole secondarie di secondo grado di  Verona e provincia per l’alto valore formativo e dichiara “Credo che momenti come questi possano essere molto utili per promuovere una cittadinanza  responsabile ed attiva”.

Sarà presente all’evento anche il Portavoce Regionale di ANAS Dr. Francesco Bitto che ha abbracciato l’iniziativa e ha dichiarato che divulgherà l’iniziativa con i mezzi di comunicazione a disposizione dell’Ente, repuntando l’evento di rilevante interesse sociale per i giovani.

Iscrizioni all’indirizzo e mail rsvp@fondazionecorriere.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui