Verona: nasce la consulta della legalità preventiva contro le infiltrazioni mafiose.

Verona: nasce la consulta della legalità preventiva contro le infiltrazioni mafiose.

La prima riunione della Consulta della legalità, istituita dalla Camera di Commercio di Verona ha avuto un esito molto positivo.
I rappresentanti delle associazioni imprenditoriali, dei consumatori, dei sindacati e dei professionisti, insieme ad Avviso Pubblico hanno concordato il Progetto di Legalità che orienterà l’attività preventiva e formativa contro le infiltrazioni delle mafie nell’economia scaligera.

Redatto da Avviso Pubblico, associazione che riunisce gli Amministratori pubblici che si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica, il progetto, prevede la comunicazione di best practice , informazioni normative, la formazione sulle attività portate avanti dai numerosi organi preposti alla lotta alle mafie e la sensibilizzazione degli imprenditori sul tema.

Come ha spiegato Cesare Veneri Segretario Generale della Camera di Commercio :

“Si tratta di una scommessa importante. Tutelare le imprese veronesi da tentativi d’ infiltrazioni illegali che, anche approfittando del difficile momento economico  sembrano offrire soluzioni insperate ai problemi contingenti. Invece,  nella realtà, sono illusorie e deleterie per l’imprenditore, per la sua impresa e per l’intero sistema economico. Le attività illegali creano inoltre disequilibri e indebite interferenze che danneggiano la libera concorrenza e l’attività imprenditoriale.”

Mentre Pier Paolo Romani, coordinatore nazionale di Avviso Pubblico  ha aggiunto:

“Avviso Pubblico ha presentato  le sue proposte per realizzare una nuova pagina del sito della Camera, un vademecum e un percorso formativo finalizzati a far conoscere il fenomeno mafioso e i modi con i quali esso penetra nel sistema economico-imprenditoriale. Le proposte, molto apprezzate dai presenti, mirano a costruire una rete di legalità organizzata, necessaria per prevenire l’ulteriore espansione delle mafie nel tessuto economico locale, a difendere le imprese e l’economia sana dalle mafie e a fornire strumenti e percorsi che consentano di fare segnalazioni protette e di chiedere aiuto alle autorità preposte”.

Infine Andrea Bissoli, componente di Giunta della Camera di Commercio di Verona e rappresentante dell’ente nella Consulta ha concluso:

“Nel ringraziare tutti i partecipanti, sottolineo che nell’attività della Consulta avranno un ruolo da protagonisti, la Prefettura e le forze dell’ordine che tanto in questi anni difficili stanno facendo per combattere le infiltrazioni mafiose”.

G R

fonte: https://www.cronacadiverona.com/cosi-nasce-la-consulta-della-legalita/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui