Causa coronavirus L’Altro Teatro diventa “Social”.

Con l’emergenza coronavirus  sono stati chiusi anche tutti i teatri per evitare assembramenti. Ma siccome vale il detto ” The Show must go on “, anche durante questo tragico periodo lo spettacolo non si ferma , diventando Social  per coinvolgere quei cittadini che volente o nolente devono stare in casa.

“Un modo per essere vicini ai veronesi e offrire occasioni per occupare questo tempo in maniera non solo “virtuale” ma anche “virtuosa” , spiega l’assessore alla Cultura Francesca Briani . L’arte, la lettura e lo spettacolo hanno un cuore che batte nonostante i palazzi siano fisicamente inaccessibili. In questi giorni difficili di chiusura forzata per i musei, i teatri e le biblioteche non rinunciamo alla missione che ci siamo dati. Grazie alla competenza e alla professionalità dei nostri collaboratori, vogliamo continuare a raccontarvi, seppur virtualmente, la meraviglia e la bellezza del nostro patrimonio culturale”.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui